Chi sono i nativi digitali?

L’uso di tablet al di sotto dei 3 anni non è più una novità. E’ sempre più diffusa l’immagine del bambino piccolo tenuto buono...

I benefici del massaggio infantile

Come si può imparare sin da piccoli il significato di entrare in contatto con il proprio corpo? Imparare come è facile rilassarsi e, allo...

Cambiamenti, transizioni e le metamorfosi dell’addormentamento

E' ora di spostare mio figlio dal divano dove si è addormentato, come ogni sera nelle ultime settimane. Lo sollevo delicatamente, gli sfilo il...

Nudge theory: per convincere ad usare il vasino e altro ancora!

Se per caso capitaste ad Amsterdam, in aeroporto, e doveste avere la necessità di fare una pausa (se il genere ve lo consente) nel...

Il primo bagnetto e tutti gli altri

Non mi ricordo se vi ho mai raccontato il fatto che in Svezia i bambini appena nati non vengono lavati. Così come escono, sporchi...

Il candore dei bambini

Ambientazione: parco, pomeriggio o sera fa poca differenza. Diciamo pomeriggio; in tarda serata, in genere, le psicosi si amplificano.

Igienizzare e sterilizzare: quanto è necessario?

Riflettevo sul fatto che i termini "igienizzare" e "sterilizzare" sono relativamente nuovi nel loro attuale uso comune. Igienizzare non significa praticamente nulla che non possa essere detto con parole più semplici

Togliere il ciuccio

Ce l'abbiamo fatta. All'alba dei 4 anni e pochi mesi abbiamo avuto il coraggio di abbandonare il ciuccio. E non alzate il sopracciglio perché...

Dal cosleeping a Estivill: i modi dell’attaccamento

Dal coosleping a Estivill ci passano infinite sfumature di attaccamento (non c'è niente da fare: il termine "attaccamento genitoriale" in italiano non funziona proprio,...

Attaccamento

Come sostengono molti autori, tra cui G. O. Gabbard (professore di Psicoanalisi alla Karl Menninger School of Psychiatry, analista supervisore al Topeka Institute for Psychoanalysis e professore di Psichiatria all'University of Kansas School of Medicine of Wichita) “il processo evolutivo è un’interazione attiva fra tratti ereditari e fattori ambientali che modellano questi tratti”: in parole povere, possiamo dire che, il bambino ha delle capacità innate, che lo porteranno a strutturare il proprio mondo interno, la propria personalità e il proprio pensiero, che però si attivano solo all’interno della relazione, cioè in presenza dell’adulto