E’ primavera

30


È primavera.
Dopo un mese in cui abbiamo parlato di nascite, abbiamo voglia di pensare alle possibili rinascite, ai cambiamenti, di idee e di ritmi, ai risvegli e ai riti di passaggio.
Ma anche no, non serve che il tema di questo mese sia così impegnativo! Parliamo anche di tutto quello che succede in primavera, nel bene e nel male, dalle comunioni alle allergie, dai saggi di danza alle gite della domenica.
Se vi sembra un po’ un tema libero, ci avete scoperte: ma del resto qual’era il tema dal titolo più aperto e disarmante che ci assegnavano a scuola? “La primavera”, of course!
A pensarci bene, siamo sempre alla ricerca di riscatti e rinascite: tutte le volte che pensiamo sia ora di riprenderci brandelli della nostra vita, che ci sembrano ormai invasi e spariti per sempre; quando riflettiamo su come eravamo “prima” e cerchiamo un modo per recuperare qualcosa del passato. Magari senza renderci conto che siamo felicemente passati attraverso una irreversibile metamorfosi, che ci ha reso irrimediabilmente genitori.
E poi la primavera è semplicemente un buon periodo per le famiglie: quando finalmente si può uscire all’aperto, respirare forte, correre, sentirci bambini insieme ai nostri figli e goderci gli aspetti divertenti e festosi di essere mamma e papà.
Del resto ci siamo accorti tutti che questo è il cambio di stagione che influisce di più sul bioritmo dei bambini: sonno, appetito, crescita, tutte le funzioni primarie ed essenziali sembrano risentirne. Non serve che siano adolescenti per vedere i loro ormoni che saltellano felici!
E, dunque, è primavera: vestitevi, usciamo!
Creiamo insieme un mese che parli di transiti e passaggi, di evoluzioni, risvegli e semplici appuntamenti.

Prova a leggere anche:

30 COMMENTI

  1. Ciao! sono la sola ad avere difficoltà con la navigazione del blogstorm? ad esempio, ho trovato la descrizione del tema, i commenti… ma i blog?? altrove ho trovato i blog…in archivio mi pare, ma senza il tema del mese:((( HELP!

  2. Primavera… maggio inoltrato, domani lo stipendio, un nuovo impegno professionale che mi sono cercata per due lire, ma tanta tanta soddisfazione perchè nella direzione voluta da sempre, un marito sorridente di fronte al regalo estemporaneo, due figli meravigliosi, di cui uno finalmente compreso a fondo e una bimba dolcissima che riscuotono le simpatie di tutti…
    Una primavera in cui si parla di un terzo, che inizia a fare capocella nelle teste dei suoi genitori…
    Una primavera in cui ci stiamo svegliando da un gelo invernale che ci aveva cristallizzato in vecchie paure e ansie in Iceberg enormi.
    Insomma una bella primavera, che speriamo mi dia l’energia, la forza e il senso di autostima che vorrei.

    Per tutto il resto c’è l’estate!

  3. Per calzelunghemom:
    quando metto in ordine mi viene sempre da pensare al passato…non so perchè e forse per questa ragione arriva anche un pò di nostalgia!
    vedere i bimbi crescere è meraviglioso, ma si accompagna al ricordo delle nostre sensazioni di quando erano così indifesi e teneri tra le nostre braccia…d’altronde noi donne siamo un groviglio di emozioni e allo stesso tempo di infinita forza e coraggio.
    Non penso tu sia andata fuori tema, anzi hai forse preso in pieno il senso della primavera, del tempo che scorre con un piccolo pensiero rivolto verso il passato!

  4. sì è primavera, anche se qui sembra già estate…..
    io piano piano esco dal mio letargo, mi libero di calze e calzini, metto via felpe e maglioncini, rirdino il cassetto di bebè pieno zeppo di cose ereditate dai fratelli, e, improvvisamente, do via tutto (beh, quasi tutto) perchè questa volta so che non ricomincerò da capo…anche se un pò, invece, vorrei…
    Mi lascio alle spalle questa idea di me con un bimbo piccolo sempre attaccato al collo…beh, bebè ancora per un pò al collo me la tengo ma so che d’ora in poi tutti cresceremo con un pò di sollievo e un pò di rimpianto
    mi sa che sono andata fuori tema….

  5. per noi la primavera significa feste a go go, week end al lago, attesa per il compleanno di franzbello (con tradizionale gita in campagna) e sopratutto attesa dell’estate e incastramenti vari per sopravvivere ai tre mesi estivi.
    mica male come stagione, a volte però è faticosa, meno male che ogni tanto c’è un prato dove giocare e una panchina dove riposarsi.

  6. anche io adoro la primavera.

    i miei figli sono due vere pesti, uno 8 anni e l’altro 10 anni .. e chi li tiene fermi più ..
    mi hanno detto: mamma ci compri il Nerf?
    e io: chi?? cosa??
    e loro: si vogliamo quello che spara acqua …

    e io: siamo a posto!
    Mi sono documentata et voilà! Adesso ne so anche di Nerf. sono pistole giocattolo, innocue per bambini … e adesso le compreremo per l’estate …

    mamme chi si trova nella mia situazione?

  7. Un saluto a tutti! un tema davvero bello e dai risvolti decisamente profondi…a me la primavera fa venire in mente la parola “risveglio”, in cui si comincia a tirare le somme dopo un inverno fatte di corse, ritardi e lavoro, dove si impone una progettualità per l’estate sempre più vicina. è il momento in cui i bambini, sempre irrequieti, si scatenano all’aria aperta e profumata dei giardini…e dove a volte è difficile far tornare un sorriso dove sembra spento.
    Per me la Primavera è la possibilità di cambiare, di crescere, di riprenderci degli spazi tutti nostri, solo nostri, cercando di strizzare l’occhio alle difficoltà e ricordandoci che dentro ognuno di noi c’è la Primavera, e a volte basta attendere che la neve si sciolga!

  8. preferisco l’inverno dove fa buio presto e si va a dormire ed è già domani. Le giornate lunghe allungano mi spossano solo a pensarle.
    che mollacciona che sono, posso prendere un giorno di maggio e istituire il Mollaciona Pride Day???

  9. Neanche mi ricordo della Primavera dello scorso anno… E’ stato un anno talmente difficile che ne ho un vago ricordo. Di giorni tristi e difficili racchiusi in una nebbia. Oggi vivo questa Primavera col cuore più sollevato. Questo sito mi ha incoraggiato e sostenuto a vivere più serenamente il rapporto con la mia piccola-peste, a guardare con una luce diversa ed a gestire in modo forse più corretto i suoi atteggiamenti amplificati (almeno quando mi riesce!)! Anche il piccolo babacino è cresciuto, e forse anche io. La Primavera in fondo arriva per “far rinascere tutto quello che si è addormentato”. Soprattutto il bello. Forza a tutte le mamme: c’è tanto lavoro da fare!

  10. Questa primavera per me è veramente segno di rinascita e novità! Sto per diventare nuovamente nonna e di altri 2 gemelli! Finora avevo taciuto per scaramanzia, ma ora sono passati i fatidici 3 mesi e cominciamo a sperare (e pregare) che tutto vada bene. Si è trattato di una gravidanza assistita (FIVET) con minacce d’aborto alla decima settimana che ci ha creato non pochi patemi d’animo, ma ora sembra tutto stabilizzato.
    Vorrà dire che quando ci saranno anche questi due inizieremo un “asilo nido” di tipo familiare: una bella novità no? E per fortuna che ho avuto solo 2 figlie, altrimenti dovevamo prevedere una caserma?

LASCIA UN COMMENTO