8 maggio: festa del CerVello di mamma e papà

32

E’ arrivato il momento di fare del CerVello di mamma e papà un’azione concreta, per uscire dal nostro guscio e dire al mondo delle aziende quello che pensiamo.

Celebriamo la festa della mamma pensando alla maternità in modo nuovo.

Avete iniziato a raccogliere le idee?
Cosa avete imparato da quando siete diventati genitori? In che modo la cura per i vostri figli vi ha fatto diventare persone più preparate? Vi sentite più efficienti, più pronti a gestire imprevisti, più attenti alle esigenze e richieste del prossimo? I vostri figli vi tengono in allenamento per quanto riguarda la gestione del tempo e delle emozioni?
E’ arrivato il momento di mettere tutto nero su bianco.

La pagina del CerVello di mamma e papà si sta arricchendo di esempi di professionalità migliorate grazie all’esperienza genitoriale, e anche con i vostri contributi, la nostra iniziativa sta prendendo forza.

Ora è arrivato il momento di unirci per fare la nostra piccola rivoluzione, un passo alla volta.

      1. Scriviamo ciascuno il proprio Curriculum Vitae evidenziando quello che abbiamo imparato dal divenire genitori.
      Per aiutarvi nell’operazione, abbiamo chiesto a Adriana G., una Donna Pensante che lavora da anni nell’ambito delle HR, di preparare un prototipo di CV, che potete scaricare da questo link:

      modello CV

      Potete modificare questo esempio come meglio credete o scrivere un CV a modo vostro. L’importante è che venga incluso uno o più aspetti imparati durante la maternità o paternità.

      Se non avete idee potete lasciarvi ispirare da qualcuno degli esempi sulla pagina del CerVello di mamma e papà. Se invece avete mille idee potete aiutarci aggiungendo anche la vostra testimonianza.

      2. L’8 maggio inviamo tutti il nostro CV ad una o più aziende. Ognuno è libero di scegliere l’azienda a cui vuole inviare il proprio CV (anche in base alle proprie competenze professionali, ovviamente).
      3. Segnalateci la vostra partecipazione all’iniziativa aderendo al nostro gruppo su facebook.

Siete tutti invitati a partecipare:

  • chi sta cercando lavoro
  • chi il lavoro ce l’ha e vorrebbe trovarne un altro
  • chi il lavoro ce l’ha e non vuole cambiarlo, ma crede ch la maternità/paternità siano un punto di forza e non una debolezza
  • Mamme e papà, perché si impara tutti.

Più siamo più rumore faremo.

Sarà una piccola rivoluzione che porterà il mondo delle aziende a riflettere su questo aspetto.

L’8 maggio, per la festa della mamma, fatti un regalo: fai vedere che hai
CerVello!

L’8 maggio: festa del CerVello di mamma e papà.

Aiutaci a passare parola!

Se hai un blog, e vuoi sostenere l’iniziativa, clicca qui per sapere cosa puoi fare.

Se hai un account su facebook, unisciti al nostro gruppo, e invita tutti i tuoi contatti a fare altrettanto!

La pagina ufficiale del CerVello di mamma e papà la trovi cliccando qui.

Prova a leggere anche:

32 COMMENTI

  1. Che peccato sono arrivata troppo tardi per partecipare all’iniziativa purtroppo vi ho scoperti solo stasera 🙁
    Vabbè almeno colgo l’opportunità di scaricare il modello di cv e consultare un pò di quelli postati alla sezione “Il cervello di mamma e papà” visto che ho intenzione di cambiare lavoro e magari ora che sono in maternità ho modo di raccogliere un pò le idee nei ritagli di tempo quando il cucciolo fa la nanna 🙂

    grande iniziativa e utilissimo sito!

    • Benvenuta Tiziana! Mi fa piacere che tu trovi questo sito interessante. Anche se l’invio collettivo di CV è già avvenuto, ti invito comunque ad inserire il tuo nella pagina del CerVello di mamma e papà, per permettere ad altri genitori in cerca di lavoro di trovare ispirazione. E poi non è mica finita qui! Continueremo a parlare e a far parlare del CerVello, quindi “stay tuned!”
      A presto

      Serena

  2. Stavo seguendo questa iniziativa, pensando a come divulgarla tra i colleghi educatori, ed ecco che la Cooperativa Sociale ci richiede un aggiornamento del CV, quale occasione migliore per parlarne? ho contattato la Cooperativa (via mail, per ora sono ancora in maternità) lasciando il link del “CerVello di mamme e papà”, e chiedendo di diffonderlo tra gli altri educatori, (lavorando nel sociale, e quindi con, e per, bambini con handicap e disagio, le competenze acquisite come genitori rappresentano di sicuro un valore aggiunto incalcolabile!), ora spero che la cosa prenda piede ed abbia l’attenzione che merita! Complimenti, è un’iniziativa rivoluzionaria!

  3. Alessandro, l’iniziativa è rivolta ai genitori… categoria che comprende anche i papà! Se poi non fossi neanche papà… beh! ti aspettiamo quando lo diventerai!

  4. bellissima sta cosa, la condivido su facebook!
    io sono certa di avere imparato un sacco di cose utili per il lavoro, grazie alla tripla maternità.

    ottima idea.

  5. Grazie Andrea! Ti sei dato molto da fare, e non possiamo che apprezzarlo.

    @Silvia ti sarà sfuggito ma Pollicino ha compiuto 1 anno un paio di settimane fa! Forse non manca poi molto ad imparare ad inserire i suoi commenti su questo blog 😉

  6. Per un attimo ho pensato che avesse postato un commento il “nostro” Pollicino… ovvero il figlio minore di Serena, 10mesenne… ormai non mi stupisco più di nulla!

    Grazie Andrea-Pollicino, vado a leggere.

LASCIA UN COMMENTO