L’Ora della Terra: il mondo ai figli

4

ilmondoaifigliIl mondo ai figli è la nostra iniziativa per aderire all’Earth Hour (l’Ora della Terra). Sabato 29 Marzo alle 20:30 miliardi di persone in tutto il mondo spegneranno le luci per un’intera ora, per sottolineare il loro impegno nel salvaguardare il pianeta Terra.
Gli ultimi rapporti non lasciano speranze, la quasi totalità di scienziati è convinta che il riscaldamento globale sia reale e sia dovuto al modo in cui stiamo consumando le risorse limitate del nostro pianeta. Il problema sembra più grande di noi, ed è facile farsi prendere dallo sconforto specialmente in qualità di genitori, nel pensare al mondo che lasceremo ai nostri figli. Un mondo che abbiamo spremuto fino all’osso. Per questo bisogna invertire la rotta, e questa è l’idea del WWF che dal 2007 ogni anno ripropone questa semplice iniziativa.

Come recita il sito del WWF Italia: L’Ora della Terra l’anno scorso ha visto partecipare oltre 2 miliardi di persone in 7.000 città e 154 Paesi del mondo, è il più potente strumento mai creato per coinvolgere il mondo intero, a tutti i livelli della società, nel cambiamento di cui la vita sul pianeta e il nostro futuro hanno bisogno.

Noi di genitoricrescono ci siamo interrogati sui motivi di questa iniziativa e abbiamo deciso di invitarvi tutti a partecipare. Ecco il perché:

1. Perché prima di tutto noi, e poi i nostri figli non abbiamo idea di cosa significhi vivere senza elettricità. Praticamente ogni cosa che abbiamo dentro casa funziona grazie all’elettricità: la luce, il forno a microonde, il forno e per molti anche i fornelli, la radio, lo stereo, ogni iCoso che possedete, il telefono, lo scaldabagno, la lavatrice. Tutto o quasi. Rinunciare ad usare l’elettricità per 60 minuti ci può aiutare a capire quanto dipendiamo dalle sorgenti di energia nella nostra quotidianità, e può insegnarci a non darli per scontati.

2. Più individui aderiscono a questa iniziativa più forte è il segnale agli organi decisionali su quello che il popolo della Terra vuole. E’ anche attraverso iniziative come questa che facciamo sentire la nostra voce. Due miliardi di persone non sono poche, e qualcuno deve ascoltarci.

3. E’ un’occasione per fare qualcosa di diverso insieme, magari al lume di una delle tante candeline che avete comprato da Ikea e che vi ritrovate a riempirvi i cassetti. Che facciamo stasera? Guardiamo un film, giochiamo al computer, sentiamo la musica, leggiamo un libro, … e già, è ora di pensare in modo creativo. Accetti la sfida?

4. E’ un’occasione per riflettere su come stiamo usando le risorse che abbiamo, e magari trovare un impegno di famiglia per diminuire il nostro impatto sul pianeta. Si potrebbe iniziare riflettendo insieme sui gesti che aumentano il nostro contributo e prendere degli impegni individuali o di famiglia: andare a scuola a piedi o in bici, sostituire il bagno con una doccia o una doccia lunga con una doccia breve, o mangiare vegetariano almeno una volta la settimana, sono solo alcuni esempi.

Questi sono i motivi per cui secondo noi è importante partecipare all’Earth Hour questo sabato, ma siamo certi che ci possono essere ancora molti altri motivi.

Ma c’è di più: il logo dell’Earth Hour rappresenta i 60 minuti di buio e quel piccolo segno + è forse la parte più importante di tutte: è la voglia di andare oltre.

Nei prossimi giorni pubblicheremo degli esempi di azioni semplici che i singoli individui o le singole famiglie possono fare per andare oltre quei 60 minuti. Con questa iniziativa ci piacerebbe fare molto di più che crescere con i nostri figli, ci piacerebbe poter lasciare loro un mondo migliore.

Per questo abbiamo bisogno anche del vostro aiuto. Ecco cosa potete fare:

– Dichiara che partecipi all’Ora della Terra sul tuo social network preferito
– Condividi foto sul tuo Instagram che rappresenta la bellezza del mondo e il tuo impegno per renderlo un posto migliore, naturalmente con hashtag #ilmondoaifigli
– Condividi questo post e i post che pubblicheremo nei prossimi giorni su questo argomento, per aiutarci a sensibilizzare tutti su questo tema
– Scrivi un post sul tuo blog
– E se hai veramente coraggio e voglia di metterti in gioco dichiara il tuo impegno in un video!
– Per ogni azione utilizza l’hashtag #ilmondoaifigli insieme a quello ufficiale #earthour per permetterci di seguire anche il tuo contributo

Leggi anche Cinquanta azioni per la terra

E naturalmente condividete link a post o a video qui nei commenti, oltre a raccontarci come intendete passare quell’ora di buio nella vostra famiglia!

#ilmondoaifigli

ilmondoaifigli1-banner
(Foto in alto di Chill Mimi usata in Creative Common)

Prova a leggere anche:

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO