Autostima di prima mattina?!

6


Vuoi vedere che abbiamo l’XFactor?
Stamattina apro Facebook e mi trovo taggata nel video di questa canzone “Autostima di prima mattina”. Alcune amiche sostengono che a XFactor facciano Blogstorming!!! Sicuramente è la trasmissione più twittata in Italia: il Sanremo che non ci si vergogna di guardare, di commentare e di cantare!
Le mie amiche del gruppo di ascolto di XFactor ci regalano questo guestpost, per voce e tastiera (quella del computer intendo) di Franci Mumtrioska

Ieri, seratona!

Sono settimane, per la precisione da quando è cominciato XFactor Italia, che con alcune amiche di FB, ci ritroviamo il giovedì sera per commentare selvaggiamente le puntate, che gustiamo tra una risata e l’altra fino alla fine e oltre. C’è chi si collega già pigiamata, chi dalla cucina mentre prepara le colazioni per l’indomani, chi direttamente da sotto le coperte e chi invece, lo fa dal divano, pronta per scattare a ballare. La cosa che ci unisce in queste nottate, credo che sia la passione per la musica e per il pettegolezzo violento, ma anche il fatto che insieme e per una strana alchimia, torniamo ragazzine.

Quindicenni.

Il volume si alza e gli ormoni pure ballano con noi, mentre osserviamo i giudici, i ballerini e quelli che sono i nostri cantanti preferiti esibirsi sul palco. Cantiamo a squarciagola le canzoni che più ci fanno divertire, ci sganasciamo letteralmente, alle battute fulminee e geniali che scattano in ogni momento via Twitter o Facebook e per ogni cosa che vediamo o sentiamo.

Fanciulle proprio.

Per farla breve ed arrivare al punto, sin dall’inizio c’era questo rapper Ics, nato nel 1983 come Alessandro Grimaldini: un personaggio strano e atipico per un programma come XFactor, è vero, ma il nostro scatenato istinto di talent scout, ci aveva già fatto intuire che avrebbe fatto strada: infatti è arrivato in finale. Mi preme dire che il suo giudice è Morgan, che in fatto di musica è un grande intenditore e, come autore, mi ha spesso stupito. In queste settimane ci siamo godute tutte le performance di Ics e ieri sera, appena sentito il titolo del suo inedito, scritto anche da Morgan, abbiamo esultato:

L’autostima (di prima mattina).

Come non pensare al tema del mese di Genitoricrescono?

A prescindere dal fatto che Morgan o Ics possano piacere o meno, il testo è una lode vera e propria dell’autostima, è un susseguirsi di frasi che anche solo a leggerle, fanno sentire meglio:

anche sugli altri funziona, ci vorrebbe come cura quotidiana, si sprigiona nel corso della giornata

o ancora
ti si perdona, è una parola buona che si fa corona, ti raddrizza, perdura e non ti emoziona

e ancora
di starmene accanto a chi non mi sopporta che tanto se lanci un bastone qualcuno lo riporta, la molestia non tange

La canzone mi piace molto: già ieri sera mi sono immaginata in macchina o in casa, con lo stereo a palla, mentre nutro la mia autostima attraverso i versi del pezzo. Tutto il pezzo a mio parere, sprizza allegria.

Qui il video dal sito di Sky

Ora c’è solo un mistero da svelare: Morgan frequenta Genitoricrescono e si è ispirato al tema del mese? Nel caso, fatemelo sapere. Grazie. Mi piacerebbe saperlo così vicino.

Franci Mumtrioska

Prova a leggere anche:

6 COMMENTI

  1. sarà che la disistima ha fatto da colonna sonora alla prima parte della mia esistenza e ancora oggi bussa alla porta della sicurezza ogni volta che abbasso la gurdia,
    sarà che l’empatia va a braccetto con la pazzia, e trovarne così tanta in uno spazio vasto come fb sembra veramente una pazza idea,
    sarà che il giovedì mi mancherà da matti,
    sarà che ics (il brutto anatroccolo di ICS factor) ci ha messo d’accordo tutte…
    sarà la congiuntura astrale prima della fine prospettata dai maya,
    sarà quel che sarà, ma questa avventura, questa canzone, questo desisderio condiviso di autostima saranno il mio nuovo inno:

    “L’autostima di prima mattina
    l’autostima di prima mattina
    è un toccasana
    ti scatena un effetto galvanico
    nella persona
    tiene l’alta opinione di te
    chissà perché, chissà perché
    anche sugli altri funziona
    ci vorrebbe come cura quotidiana
    si sprigiona nel corso della giornata
    ed è strana
    ti si dona”
    (…)

LASCIA UN COMMENTO