Un post tutto rosa

4

Ma come un mese a parlare di differenze di genere, di uguaglianza o almeno parità di possibilità, ed ecco che Serena e Silvia pubblicano un post colorato di rosa? Non sarà mica in atto un deterioramento celebrare del team editoriale di genitoricrescono?
Tranquilli, abbiamo deciso di fare la pace con questo odiosissimo colore (mica per il colore in se, naturalmente, ma per il profondo significato che ha assunto negli ultimi anni) per aderire ad una campagna che ci sta molto a cuore: la campagna di prevenzione del tumore al seno promossa dalla LILT. Oggi infatti le blogger si uniscono per fare un post a blog unificati per sensibilizzare tutte le mamme su questo tema. Io però ci tengo anche a sensibilizzare i papà, e quindi mi rivolgo a loro, perché spesso noi mamme non abbiamo nemmeno il tempo di usare il filo interdentale (senza parlare di fare la pipì) figuriamoci una doccia con palpazione del seno. Quindi cari papà, aiutate le vostre compagne, invitatele a prendersi cura di se stesse e concedetegli il tempo di una doccia in santa pace.

Ma voi sapete che 1 donna su 8 riceve una diagnosi di tumore al seno? Io non lo sapevo, ma l’ho letto sul sito del nastrorosa, insieme a moltissime altre informazioni, interessanti ma soprattutto utili perché potrebbero salvare la vita. Sul sito c’è inoltre la possibilità di fare una promessa pubblica per salvarti la vita, cliccando sul widget

Da quando sono mamma la mia vita mi sta un po’ più a cuore, e vorrei proprio fare in modo di averne più cura, per poter godere al meglio dei miei figli, ma soprattutto perché i miei figli possano godere a lungo della mia presenza se ne hanno bisogno. Quest’anno quindi voglio fare una promessa a me stessa. Voglio impegnarmi ad eseguire la palpazione del seno almeno una volta al mese. E voglio immediatamente prendere appuntamento per una mammografia, che ormai i 40 anni sono molto bene in vista, e non è più il caso di attendere. E ora scusatemi che vado a fare una telefonata.

Prova a leggere anche:

4 COMMENTI

  1. Dimenticavo: non per essere autoreferenziale, ma il mio post per la Campagna il Nastro Rosa, è guarda caso incentrato proprio sulle differenze di genere. Poi non ditemi che non sono la vostra più assidua lettrice 🙂

  2. Mi piace questo appello: mariti, compagni, fidanzati!!! Aiutate le mamme ad avere più tempo per prendersi cura del proprio corpo!
    E anche noi…impariamo a prenderci più tempo … Perche’ quando vogliamo qualcosa, noi riusciamo a farla – non c’e’ nulla che ci possa fermare.
    E allora anche io mi sono ripromessa di prendermi questo tempo. Per me. Ma soprattutto per il bene del mio bel bambino.
    Paola

  3. Condivido tutto, pensa che ho appena scritto le stesse cose nel mio blog… da quando c’è lei do più importanza anche a me! E prima di lei, quanto odiavo il rosa!!!

LASCIA UN COMMENTO