Ultimi regali? Siate solidali

2

Dite la verità che avete fatto quasi tutti i regali ma vi manca l’odiosissima prozia a cui non sapete cosa fare? E le nonne sono sistemate? E la suocera?
Allora ecco un’idea per togliervi dai pasticci e allo stesso tempo fare un regalo decisamente originale. Perché non è mica da tutti regalare un maiale. E se in più con quel maiale date da sfamare ad un famiglia in Afghanistan, allora si chiama anche regalo solidale!
Cosa è un regalo solidale?

E’ molto semplice, invece di spendere soldi in una scatolina di porcellana portagioielli da regalare alla prozia, o nell’ultimo ritrovato dell’erboristeria per una pelle soffice e vellutata, andate sul sito della Pangea Onlus e comprate un trattamento di bellezza interiore.
Magari una bella capretta che da’ da mangiare ad una famiglia indiana per soli 35 euro, o visite postparto per mamma e bebè per 3 mesi a 50 euro, o ancora un corso di sartoria a 15 euro, o dieci galline a 25 euro. Per un regalo più sostanzioso potete pensare ad un microcredito per aiutare una donna in Afganistan ad aprire una attività commerciale per 150 euro. Naturalmente corredate il regalo con un bel disegno fatto dalle manine d’oro del vostro figlioletto, e voila! Con un click avete fatto un bellissimo regalo e vi sentite anche più soddisfatti di voi stessi.
Perché ogni regalo solidale scelto sul sito pangea onlus contribuisce a migliorare la vita di una donna e della sua famiglia.
Naturalmente, una volta scelto il regalo, potrai inviare un certificato di donazione personalizzato che descrive il progetto da te sostenuto.

E se proprio non trovi nulla da regalare per quest’anno spedisci almeno una cartolina dei desideri per segnalare ai tuoi amici questa iniziativa. Io per me ho scelto questa:

E non dimenticare di condividere questo post con i tuoi amici!

Prova a leggere anche:

2 COMMENTI

  1. Fatto! desideravo iniziare con mia figlia una nostra tradizione legata al Natale, quindi ho deciso che ogni anno io e il papà le dedicheremo un regalo solidale. L’anno scorso è toccato a Save the children, quest’anno, grazie alla vostra segnalazione, a Pangea! Buon Natale!

LASCIA UN COMMENTO