Tris in tavola … strategia e menù!

6

tris

Questo menù è offerto da Vittore Ilmiosuperpapà.

Le abitudini sono dure a morire. Quelle della mamma poi… sono sempre stato abituato a alla tavola imbandita con il primo e il secondo (più il contorno).
Anche quando sono andato a vivere da solo difficilmente facevo mancare sulla mia tavola la doppia pietanza. Inizialmente qualche problema sulle dosi… sono arrivato a 87 kg, poi mi sono stabilizzato.
I primi anni di matrimonio sono invece stati all’insegna dell’anarchia culinaria… l’inaffidabilità rispetto agli orari della mia dolce metà inizialmente mi ha fatto sperimentare quanto fanno schifo le paste stracotte il il riscaldato perenne, successivamente mi ha fatto capire che l’apero-cena o i “pronti intavola” erano la soluzione migliore.
I bambini sono stati la vera rivoluzione copernicana… superata la fase dei biberon e delle pappe (oggettivamente molto tranquillizzanti), si è materializzata la necessità di sfamarli: pranzo e cena.
E l’incombenza è caduta su di me, anche per esplicita richiesta dei bambini, non ancora pronti per l’alta cucina innovativa della mamma.
Tralascio premesse comportamentali legate alla presunta inappetenza di Filippo (più nella mia testa che nella realtà) o alle numerose sconfitte associate a piatti non apprezzati, primi o secondi lasciati lì intonsi… brutti ricordi.
Vado al sodo, a come ho risolto il tutto e che cosa cerco di mettere a tavola attraverso un uso spietato di strategia e menù variegati.

Strategia: tutto in un piatto. Un po’ di primo, un po’ di secondo, e la verdura. Quantitativi abbordabili e mix studiati per garantire la consumazione di qualcosa. Se non mi mangiano vado un po’ in ansia.

Menù: ecco i mie tris più gettonati (ne ho un sacco, in verità)

Tris Gold:
– Risotto zafferano e salsiccia, mantecato con scamorza affumicata
o Di solito soffriggo la salsiccia fatta a pezzettini prima della tostatura del riso. Il soffritto lo faccio con lo scalogno o con il porro, e la manteca tura con la scamorza secondo me dà un tocco interessante … anche se quando sono dalle mie parti uso il Bitto).
– Cavolo romano bollito (spacciato per albero magico dei draghi)
– Mini frittata semplice (al max addizionata con cubettini di pancetta)

Tris executive:
– Spaghetti al pesto (il pesto lo adorano, checciposso fare? Cmq la variante di Filippo è con il tonno):
– Striscette di pollo allo speck grigliate (queste sono speciali: si prendono dei filetti di pollo e si tagliano a strisce – larghe almeno 1 cm – , si arrotolano le fettine di speck – tagliate a metà – attorno, su cuoce tutto in padella antiaderente senza nulla e ne escono dei “bastoncini di pollo” allo speck fantastici)
– Finocchi e carote crude

Tris della fretta o della sicurezza o della pigrizia (sigh. il più amato)
– Pennette in bianco (con spruzzatina d’olio)
– Wurstel (o polpettine)
– Fagiolini al vapore salati (ai miei piacciono così)

Frutta e dolce: sul “dolcino” come dicono i miei bambini non c’è problema, se non quello di limitarlo. La frutta – importante, necessaria, fondamentale, consigliata ecc. – è un più faticosa. Comunque Filippo adora la banana, l’ananas (!?!) tutti i frutti di bosco e la pera. Beatrice la mela, i kiwi , i mandarini e le ciliege. Vabbè qui mi adeguo e mi limito a sbucciare… e a fare il gioco del magazzino (fingo di depositare i pezzetti di frutta nel mio magazzino e Filippo e Bea me li “rubano” divertiti!)

Invidio molto le figlie di un mio amico che adorano mangiare il cavolo alla sarda, i ceci neri, la vellutata di zucca e porri, il ragù alla napoletana, la zuppetta di pesce, le orecchiette alle cime di rapa… ecc.
Lui è riuscito ad educarle meglio a sapori molto più vari, Bravo! Pian piano, a piccoli passi, sono certo che anche i miei arriveranno!
Per ora cerco semplicemente di incrementare la varietà dei miei Tris!

Vittore – Ilmiosuperpapà.

Se anche tu vuoi condividere un menù, inviaci il tuo post, corredato da foto, e lo pubblicheremo su questa rubrica.


Prova a leggere anche:

6 COMMENTI

  1. … in effetti di tris a disposizione ne ho abbastanza… devo trasformarli anche in ricette… ci proverò!
    Comunque una regola fondamentale sono le dosi: piccole!

  2. Carino il bastoncino di pollo allo speck: la mia piccola quasi duenne ha appena scoperto lo speck e lo adora! E cosi lo mangierebbe anche il papa’ che non mangia affettati o roba fredda.
    Aiuto, io ero una patita del piatto unico, da quello passare ai tris mi sembra una fatica immane. Ma mi sa che cosi almeno qualcosa mangiano.
    Io adesso alterno giorni in cui esplora cose piu o meno assurde (a 11 mesi al ristorante ha deciso che lasciava a papa’ la pasta Al pomodoro per buttarsi sui miei ravioloni pere e taleggio) e giorni in cui nemmeno la pasta al pesto. Solo bianca!
    Se hai altri tris, si puo prendere spunto!

  3. Grazie Vittore. Anche i miei figli apprezzano molto il tris nel piatto. Le 2 o 3 portate spesso sono sovradimensionate per le loro pance e per la fame dei loro occhi. Bellissima idea!

LASCIA UN COMMENTO