La top five per togliere il pannolino in estate

3

L’estate si sa è il momento migliore per togliere il pannolino. Se siete alle prese con cacche e pipì, vasini, riduttori per il water, e avete la mappatura di tutti i bagni della zona, questi sono i post che dovete assolutamente leggere per riuscire al meglio nell’impresa.

Foto ©Todd Morris utilizzata con licenza Flickr Creative Commons
Foto ©Todd Morris utilizzata con licenza Flickr Creative Commons
Come sta andando la vostra estate?

Io spero che vi state godendo il caldo e stiate trovando giochi, avventure, gite e trucchi per superare le giornate in cui è davvero troppo. L’estate alla fine è il tempo per attività uniche, come giocare con l’acqua a non finire, farsi scherzi e gavettoni, lanciarsi in battaglie con bombe d’acqua più o meno grandi e anche .. accettare di bagnarsi per crescere ancora un pochino.
Già, l’estate è sempre il momento in cui viene voglia di togliere il pannolino, oppure qualcuno ce lo suggerisce, magari temiamo l’inizio della scuola o il rientro al lavoro previsto per settembre o anche il nostro stesso pupo, afflitto dal caldo, ci fa capire che starebbe così bene senza quel “coso” (noi per esempio siamo stati facilitati dall’aver usato i pannolini lavabili)

Estate dopo estate genitori crescono vi ha proposto storie, metodi, condivisioni e idee.
I miei post preferiti sul togliere il pannolino sono:

E se la lettura dei post vi avesse incuriosito al punto di voler leggere ancora, abbiamo anche recensito un libro: Via il pannolino!, con questo solo scopo “Ed è anche da libri come questo che si prende coraggio e si decide di affrontare anche questo step verso l’indipendenza senza farsi prendere dalle paturnie. Perché liberarsi dal pannolino è un momento di crescita come un altro, che richiede una maturazione fisiologica, una capacità cognitiva (avvertire lo stimolo e metterlo in relazione con quello che succede dopo), ma anche, aspetto non meno importante ma spesso trascurato, la voglia del bambino di farlo.”

Prova a leggere anche:

3 COMMENTI

  1. Mio figlio ha 3 anni e mezzo e il suo spannolinamento è stato MOLTO difficile… Ci sono voluti circa 6 mesi senza pannolino perché iniziasse a chiamare quando gli scappava, appena in tempo per l’inizio dell’asilo. A gennaio ha avuto un virus intestinale con una settimana di diarrea e da lì ha smesso di chiamare! Si fa tutto addosso e poi sembra stupito e mi chiede scusa… Le ho provate tutte, punizioni, premi, parlare e spiegare, e alla fine anche fare finta di niente… Niente funziona minimamente. Oggi lo porto dal pediatra, ma non credo sia un problema fisico perché di notte non bagna mai il letto. Sono disperata, togliergli il pannolino è stata una fatica immensa e adesso siamo daccapo. Si accetta qualunque consiglio…

  2. Grazie! proprio adesso stiamo tentando con il piccolo (2 anni e mezzo) ma il fatto che faccia in media 3 cacche al giorno e non dica nulla non aiuta…

LASCIA UN COMMENTO