Tema del mese: altri ruoli educativi

0

Siamo tutti genitori, ma non siamo solo genitori.
In quanto genitori dobbiamo educare i nostri figli, ma non siamo i soli chiamati a educare figli.
Si torna sempre all’antico proverbio africano, secondo il quale per crescere un bambino serve un intero villaggio. Chi costituisce il nostro villaggio? Quali sono i ruoli educativi che ricopriamo nella vita, non solo nei confronti dei nostri figli? Siamo zii, fratelli maggiori, nonni, insegnanti, educatori, allenatori, amici più grandi, matrigne e patrigni e in tutti questi ruoli educhiamo e cresciamo bambini e ragazzi. Sono ruoli spesso più limitati nell’estensione temporale e nelle responsabilità, rispetto a quello del genitore, ma possono essere ugualmente determinanti.

Quante volte abbiamo notato che i nostri genitori, nel ruolo di nonni, sono completamente diversi da come erano con noi! Genitori severi si trasformano in nonni permissivi, forse ammorbiditi dagli anni o forse dal peso minore della responsabilità. Il ruolo cambia, le relazioni si intersecano: una madre può essere anche una zia, un fratello minore può essere un cugino maggiore, un figlio può far da guida a un padre. Anche all’interno di una stessa famiglia allargata i ruoli si reinterpretano grazie ad una nuova posizione nelle relazioni, e ci si può permettere di adattarsi, essere più severi o più permissivi, o magari trasformarsi in ottimi confidenti che sanno sostenere e guidare meglio di un genitore attraverso il fuoco dell’adolescenza.

Non mancano poi i ruoli professionali che consentono di agire sull’educazione dei figli altrui: primi tra tutti gli insegnanti di scuola, ma anche quelle figure di riferimento come gli allenatori, i catechisti, i capi scout, gli insegnanti di arti, tutor, tutte persone che scelgono lavori a contatto con i bambini e con i ragazzi e che mettono la loro professionalità nell’educazione dei nostri figli.

Tutte queste persone, con ruoli diversi, ci sostengono e ci alleggeriscono il compito di genitore. Ma spesso siamo noi che assumiamo ruoli diversi nei confronti dei figli altrui: come è essere zii quando non si hanno figli e poi dopo, quando ne abbiamo? Come è essere genitori di figli grandi, quando sono solo figli e poi dopo, quando anche loro diventano genitori e noi nonni? Come è essere insegnanti quando abbiamo anche figli nostri che affidiamo ad altri insegnanti? Come è insegnare un mestiere a un giovane collega, quando inizi a vederci l’immagine di un figlio?
Come siamo noi nei nostri diversi ruoli educativi? Cambiamo da madre a zia, da padre a insegnante?

Riflettiamo insieme sui diversi ruoli che ricopriamo, oltre a quello di genitore, nell’educazione di figli e sulle persone che, accanto a noi, ci sostengono nell’educare i nostri bambini.

Prova a leggere anche:

LASCIA UN COMMENTO