Spooky Christmas: 7 film inquietanti sul Natale

1

7 film di Natale sottilmente inquietanti, ma divertenti e con un innegabile fondo zuccherino.

Di fronte alle cose dolci della vita c’è chi sceglie il lato glicemico della forza, modello cioccolato al latte con panna, e chi opta per un fondente al 75%, moderato con gusto. Ultimamente, invece, ho scoperto la perversione di osare un cioccolato scuro al caramello salato. L’alternarsi di sapori, dall’acidulo al dolce e viceversa, ti fa un po’ l’effetto autobus sul sampietrino, ovvero ti rimette a posto i pensieri.

Quindi se al pensiero dell’odore di cannella, del fuoco del camino e del tintinnio della slitta di Babbo Natale vi prende una strana voglia di buttare tutto all’aria a colpi di sarcasmo, sappiate che siete in buona compagnia. Fior di registi hanno saputo intuire e interpretare il lato oscuro di questa festa, durante la quale abbiamo tutti paura, tanta paura, di restare delusi.

Sono film sottilmente inquietanti, ma divertenti e con un innegabile fondo zuccherino.

Vedeteli con i vostri figli, che sono svegli e sapranno apprezzarne tutte le sfumature e, ovviamente, accompagnateli con dell’ottimo caramello salato. 

OpopomozOpopomoz

Un film italiano, per cominciare, uscito dalla fucina creativa di Enzo D’Alò. Ho sempre pensato che sotto sotto questo film avesse una trama scombinata, ma che importa! Parla di presepi napoletani che prendono vita, diavoletti pazzarielli, scongiuri in dialetto, gelosia, paura di non essere più amati. Tenero, divertentissimo, con una colonna sonora super e un meritato omaggio alle nostre tradizioni natalizie. Se l’avete perso quando è uscito rimediate subito. (Dai 5/6 anni).


 polar expressPolar Express

Film con trama scombinata numero due. Eppure, forse proprio per questo, a casa l’abbiamo visto e rivisto infinite volte. Sono forse certe asimmetrie, certi pezzi che non combaciano a rendere i film più interessanti, perché ogni volta che li rivedi scopri sfumature nuove, incastri che non ti aspettavi. Questo poi è in motion capture, tecnica all’avanguardia quando è uscito, con Tom Hanks che fa un sacco di personaggi. (Avete notato che non vi racconto le trame? E’ che mi annoia da morire). (Dai 6 anni).


grinchIl Grinch

Il Grinch, oltre ad essere un film di Ron Howard del 2000, è soprattutto uno dei meravigliosi racconti del Dr Seuss, e quindi vi consiglio vivamente di abbinare le due cose, leggendo il libro insieme ai vostri figli. Il Grinch è un personaggio verde e peloso, che somiglia alla parte di noi rancorosa e vendicativa, pronta a saltar fuori ad ogni età. Jim Carrey, per interpretarlo, si è dovuto sottomettere a 4 ore di trucco al giorno, noi invece qualche volta andiamo bene anche nature! (Dai 6 anni).



nightmareNightmare Before Christmas

Tim Burton o lo si ama, o lo si odia. Se lo amate, questo film a Natale ci sta tutto. Uscito per la prima volta nel 1993 tra i dubbi e i ceci sotto le ginocchia della Disney (il film è quanto di meno disneyano possiate immaginare) è riuscito in varie versioni rieditate e col tempo è diventato un vero e proprio cult, con tanto di citazioni stampate ovunque, dai portachiavi alle magliette.

Bonus extra per i sorcini dentro : la voce italiana di Jack Skeletron è di Renato Zero.

(dagli 11 anni)



christmas-carolA Christmas Carol

Zemeckis a noi! Dopo aver sperimentato la tecnica della motion capture in Polar Express eccolo alle prese con un altro superclassico del Natale: A Christmas Carol di Dickens. Con un cast eccezionale, da Jim Carrey a Colin Firth fino a Gary Oldman, è abbastanza inquietante al cinema, dove il 3d svolge la sua funzione spaesante, ma a casa si può proporre anche a partire dai 7/8 anni.



Doctor_Who_The_Christmas_In Doctor who

Per gli appassionati del dottore il mio consiglio è : tè darjeeling e la puntata speciale di Natale Christmas Invasion. Primo perché finalmente entra in scena il mio dottore preferito, David Tennant, ineguagliabile. E poi perché l’albero di Natale alieno che gira vorticosamente è un’immagine che potrete rievocare (ed evocare) ad ogni commento odioso del parente devastatore di turno. Dai 7/8 anni.



gremlins Gremlins

Se avete adolescenti appassionati di horror, questo è il film da vedere insieme, per completare la loro cultura cinematografica. Preistorico (è uscito nell’84), ha quella patina sgranata così anni ’80 ma anche la grandezza dei veri classici. Vedere gli effetti devastanti di un regalo di Natale poco azzeccato, inoltre, vi aiuterà a riconsiderare con spirito più clemente l’orrenda zuppiera di zia Gervasa.

Dai 12/13 anni.



Prova a leggere anche:

1 COMMENTO

  1. Opopomoz hai ragione che ha una non trama talmente attaccata con lo sputo (ma con un appiglio valido e riconoscibilissimo, dio che tenerezza quel bambino che si sentiva escluso dalla nascita del fratellino e come ci stavamo dentro, e mannaggia, le cavolate che fa) che ci abbiamo messo un po’ a farlo apprezzare al padre nordico a cui mancava tanto il background. noi con i bambini invece non smettevamo di guardarlo, anche eprchè lo avevamo avuto come bonus insieme al cofanetto Gabbianella e gatto, e Momo, bellibelli tutti e tre.
    e quindi mi stai dicendo che se stasera voglio mettere i maschi con me sul divano a guardarci Love, actually, faccio male?

LASCIA UN COMMENTO