Solidarietà tra mamme

36

Una mattina come le altre, capriccio più, capriccio meno, arrivo trafelata all’asilo, in ritardo come sempre. Baci, abbracci, ci vediamo più tardi, state bene, divertitevi, e tutta presa dai miei piccoli pensieri quotidiani, sto per inforcare la bicicletta, quando alzando lo sguardo incrocio quello di un’altra mamma.

Lei ha gli occhi lucidi e sta piangendo.

Mi avvicino con le braccia aperte ad accoglierla, e intanto le chiedo che succede. Lei ricambia l’abbraccio e mi risponde “stamattina A. è stata più difficile del solito”

Non c’è stato bisogno di aggiungere altro. Sapevo esattamente di cosa stesse parlando.
Ho continuato ad abbracciarla e le ho detto “lo so. A volte è proprio dura. Io ci sono giorni che avrei solo voglia di mollare tutto e scappare. Ma prima o poi cresceranno e allora anche queste giorni difficili ci mancheranno”
Lei mi ha sorriso, ci siamo separate, e abbiamo continuato ognuna per la sua strada verso un lavoro che non poteva attendere.

E ancora mi chiedo se quell’abbraccio ha fatto più bene a me o a lei.

E ho ripensato a Marilde Trinchero e al suo libro così importante La solitudine delle madri , alla pesantenza di questo nostro isolamento in cui un po’ veniamo spinte e un po’ ci richiudiamo da sole. E ho pensato che forse a volte basterebbe solo avere il coraggio di uscire dal proprio guscio per sentirsi in compagnia. E lasciarsi abbracciare, e lasciarsi scaldare dalla condivisione di un disagio, che è nella realtà molto più diffuso di quello che sentiamo nell’isolamemento della nostra piccola vita.
E mi è venuta una gran voglia di abbracciare tutte le mamme che si sentono sole oggi, qui, in questo momento. Di organizzare una giornata di abbraccio collettivo.

Che magari forti di questo abbraccio riusciremmo ad affrontare con più serenità il nostro ruolo di madri.

(Dedicato a tutte le nostre lettrici e lettori, che cerchiamo disperatamente di abbracciare ogni giorno anche se solo virtualmente, attraverso queste pagine. )

Se ti fosse venuta voglia di leggere questo libro, compralo usando uno di questi link e aiuterai questo sito a crescere:
in Mondadori
LaFeltrinelli

Prova a leggere anche:

36 COMMENTI

  1. ho trovato questo sito x caso, mentre cercavo su google un metodo per non sclerare quando il bambino ti snerva con i suoi capricci. Ho trovato voi, un caldo abbraccio! Grazie

    quando la smette di frignare…andrò alla ricerca di post attinenti nel vostro sito. intanto, vi linko sul mio blog per non perdervi di vista!
    ;o)

LASCIA UN COMMENTO