Regali di natale? Ecco i consigli di genitoricrescono

6

Quale è la parte più stressante di questo mese tetris se non i regali di natale? Ecco quindi il nostro piccolo contributo per aiutarvi a risolvere questo spinoso problema con un click.

Iniziamo dai più piccoli per i quali dei bei libri cartonati sono il regalo migliore. Il libro cartonato infatti si può facilmente impilare per costruire una torre, si può trasportare in passeggino, si può usare come gradino di lancio, si può mordere, e si può sfogliare rigorosamente a testa in giù, godendo dei disegni colorati e dalle linee semplici. Se mamma e papà hanno voglia di farlo, si può anche leggere e imparare qualche parola nuova. Uno dei preferiti della mia nipotina LaBurrosa è Dov’è spotty? di Eric Hill. LaBurrosa me lo ha letto qualche giorno fa tutto di un fiato ed è stato uno spasso. E’ pronto da mangiare e la mamma cerca il suo cucciolo ovunque. Aiutiamo a cercarlo nell’armadio, nel pianoforte, nella pendola, sotto il tappeto, e scopriamo invece un mondo di animali al suo posto. Con finestrelle da aprire per curiosare insieme.

La nuvola Olga e i suoi strani incontri catturano l’attenzione dei più piccoli con dei bei disegni e un linguaggio semplice, grazie alla bravura di Nicoletta Costa. Alcuni esempi per i più piccini: La nuvola Olga e il cagnolino e La nuvola Olga e la stessa dispettosa. La nuvola Olga è anche per bambini più grandi, con storie un po’ più complesse, come ad esempio La nuvola Olga e il vento, in cui la povera nuvoletta è in balia del vento e vorrebbe tanto trovare un posto al calduccio, magari nell’armadio di un bambino.

Una coda alla moda Ecco qui un bel libro in rima per giocare con le parole. Il topolino Gino Fontina è stanco della sua coda e ne vorrebbe una alla moda. Ne prova molte, dal modello leopardato, a quello spumoso da scoiattolo, ma nesusna lo convince fino in fondo, finché ne trova una che gli sta a pennello. Infatti è proprio la sua coda.
Questo libricino in rima lo abbiamo letto molte volte con il Vikingo. Quando era piccolo ascoltava in silenzio e si divertiva ad aprire le alette per cambiare coda a Gino Fontina. Crescendo ha iniziato ad apprezzare di più le rime e i giochi di parole.

Per un bimbo di 2-4 anni, prenderei senza dubbio un bel libro di Giulio Coniglio, con i magnifici disegni di Nicoletta Costa.
I libri di Giulio Coniglio sono moltissimi e c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Vi suggerisco ad esempio Giulio Coniglio va in biblioteca. E’ una giornata di pioggia e Giulio Coniglio e il suo amico topo Tommaso sono molto annoiati e non sanno cosa fare. Decidono di andare a trovare la loro amica, l’Oca Caterina, che invece non si annoia affatto perché sta leggendo un libro. Decidono di fare un bel giro in biblioteca tutti insieme, e ognuno sceglie un libro gustoso da leggere (giulio sceglie Pelo di Carota!)
Un libro per scoprire insieme il piacere della lettura.

Per un 3-4 enne innamorato di dinosauri, da non perdere la serie dei cinquedini. Dinodino, Dinocorre, Dinotuffo, Dinosalta e Dinogrosso sono cinque dinosauri un po’ sconclusionati che si sono messi in testa di andare in giro a dare i nomi alle cose. E in un avventura che si svolge nel giurassico non mancano certo vulcani, lava, lapilli e naturalmente il terribile mangiacarne, il T-rex, grande amore di tutti i piccoli.
Si possono comprare i vari libri singolarmente oppure scegliere una collezione, perfetta come regalo di natale: Dinodino. Avventure nel giurassico: Cinque amici contro T-Rex. La pioggia di pietre bollenti

Appena avuto un fratellino o una sorellina? Cosa c’è di meglio che identificarsi in Benny, un fratello maggiore alle prese con un fratellino che riesce sempre ad attirare l’attenzione.
Benny vorrebbe tanto il ciuccio, come suo fratello, ma la mamma non vuole. Allora decide di prendersi il ciuccio e scappare via.
Da due autori svedesi molto amati (in Svezia) un bel libro per poter parlare della gelosia ed imparare ad accettarla e a conviverci. Anch’io voglio il ciuccio! di Olof Landstrom e Barbro Lindgren.

Un bambino si arrampica su un albero insieme ad una scimmia. E cosa fa il papà quando se ne accorge invece di urlargli di scendere subito? Gli racconta una meravigliosa storia di quando un milione di anni fa lui e quella scimmia erano amici inseparabili. Un milione di anni fa di David Grossman, adatto a bambini di 4-5 anni.
Un’alternativa più corposa sono Le avventure di Itamar, una raccolta di quattro storie di David Grossman. Itamar aspetta un fratellino e si chiede come sarà (un fratellino di cioccolata da leccare?), si arrampica sulle pareti della sua stanza ed entra nei quadri, viene spedito come lettera ai suoi genitori, e supera la sua paura per le lepri quando fa amicizia con una lepre che ha paura dei bambini.

E non posso non segnalarvi il preferito del Vikingo al momento: Il grande libro di Elmer. Elmer è un elefante a quadretti coloratissimo che vive insieme a normalissimi e grigissimi elefanti. Elmer ama fare scherzi ai suoi amici anche grazie a suo cugino Wilbur, che è a quadretti bianchi e neri. Un libro sulla diversità, sull’ironia, sull’amicizia, e sull’accettazione di tutti. Ha delle bellissimi illustrazioni molto colorate che attirano l’attenzione anche dei più piccoli. Quasi dimenticavo, il nonno di Elmer si chiama nonno Eldo ed è un elefante tutto d’oro! Chiaramente il Vikingo ne è stato affascinato. Il grande libro di Elmer è adatto a bambini di 4-6 anni.

Per un bambino di 5-6 anni consiglio il Il libro che aveva un buco E’ la storia di una famiglia di topini che vivono in un libro, e come tutti i topi che vivono nei libri hanno una casa, dei vestiti, e si occupano di faccende proprio come gli esseri umani. Il loro libro però ha un buco (da cui viene una gran corrente d’aria). Un giorno Giulietto, uno dei topolini, entra nel buco e così scopre che è il passaggio nel mondo reale. Da li inizia un’avventura con gatti veri e gatti disegnati, a cavallo tra realtà e fantasia, che si svolge un po’ fuori e un po’ dentro le pagine del libro. Il testo è più articolato e un po’ più lungo, ma va bene anche per un 4enne che ama le storie: Il libro che aveva un buco

E per finire un regalo adatto a bambini di varie età. Un libro con un CD che ci ha regalato questa estate Piattini Cinesi ed è subito entrato a pieno titolo nei favoriti. L’ho regalo a mia nipote LaBurrosa che lo adora, Pollicino batte le mani e muove il sederino a tempo, e il Vikingo recita le filastrocche a memoria…ooops scusate, volevo dire le musicastrocche, perché queste filastrocche sono musicate egregiamente. La preferita del Vikingo al momento? Naturalmente la fifastrocca (brano numero 5), che include una strega cattiva che lega i bambini, un lupo mannaro che ulula e vampiri neri come pipistrelli, per imparare a gestire la paura cantandoci su. La musicastrocca

Questa è una scelta fatta da me pensando ai più piccoli. Ho scelto quasi tutti libri scontati, che chi l’ha detto che il regalo deve essere costoso?
Noi quest’anno festeggeremo il natale in Svezia lontani da parenti, cuginetti e amichetti, ed infatti ho fatto i miei regali sul sito della bol.it che li impacchetta ci aggiunge un biglietto di auguri personalizzato e li consegna a domicilio. E con una spesa minima di 19 € la consegna è gratuita (quindi infilando nel pacchetto un libro per la mamma e il papà del suddetto bimbo, magari scelto dalla nostra rubrica sui libri, avrete fatto tutti i regali con un click!) Meglio di Babbo Natale! 😉

PS. Se decidete di fare i vostri acquisti tramite uno dei link che trovate su questo post, aiuterete questo sito a crescere.

Prova a leggere anche:

6 COMMENTI

  1. Un libro è sempre il regalo migliore…
    il preferito di Babusso è proprio, come per Vikingo, il grande libro di Elmer.. del resto Elmer è stata una delle sue prime parole a 15 mesi… appena ho visto questo libro è stato amore a prima vista, per lui e per me..
    ilaria e babusso

LASCIA UN COMMENTO