Oh no! I pidocchi!

4

Avete presente quel momento della sera in cui concentrate tutte le vostre (poche) energie genitoriali rimaste a cercate di infilare i figli nel pigiama, lavargli i denti, e magari anche i piedi, sicuri che crolleranno presto e il resto della serata sarà tutto per voi?

Foto e dipinto di Rick&Brenda Beerhorst utilizzati con licenza CC
Foto e dipinto di Rick&Brenda Beerhorst utilizzati con licenza CC
L’altra sera abbiamo trovato un pidocchio sulla testa di mio figlio; erano le 21 ed eravamo già allo stremo delle nostre forze. Ci siamo guardati in faccia e abbiamo letto lo stesso sconforto gli uni negli occhi dell’altro. Magari è rimasto qualche prodotto anti pidocchio nell’armadietto del bagno dallo scorso anno?! Niente. “Ma hai guardato bene nella scatola in alto?”. Niente. Niente di niente.
La mente è andata subito all’infanzia, agli impacchi di aceto da tenere rigorosamente sulla testa per tutta la notte, ai pettinini fitti, ai turni seduti su quella sedia sotto la veranda in quell’estate dell’82 a farci spulciare da nonna. Eravamo in montagna con i cugini, per un totale di 7 bambini, e ci siamo presi TUTTI i pidocchi. La puzza di aceto ce l’ho ancora nel naso, insieme alla sensazione di prurito in testa che immancabilmente mi prende ogni volta che sento parlare dell’argomento. E la sporcizia, santo cielo la sporcizia! Il primo pensiero è sempre quello che ci sia bisogno di lavargli i capelli più spesso, anche se… lo sapete vero che quella della sporcizia è uno dei più grandi miti duri a morire??
E infatti di miti sui pidocchi non ce n’è uno solo, ad esempio.

I pidocchi amano i capelli puliti.

E’ un mito tanto quanto quello che amino i capelli sporchi. In realtà i pidocchi sono assolutamente democratici e non fanno nessuna scelta tra capelli sporchi o puliti. Quindi state sereni, e continuate a fare shampoo come al solito.

I pidocchi saltano da una testa all’altra

Non è vero. I pidocchi non saltano, camminano. I bambini se li prendono con più facilità perché capita più di frequente che stiano con le teste vicine.

Tagliare i capelli uccide i pidocchi

I pidocchi stanno volentieri al calduccio vicino al cuoio capelluto, quindi a meno di rasare i capelli a zero, il taglio non aiuta a liberarsi dei pidocchi. O almeno, non direttamente. La verità è che qualsiasi trattamento antipidocchio deciderete di usare, tutto sarà più semplice sui capelli corti.

Lavare tutto

Ho sentito più di una volta il consiglio di lavare tutto quando si trovano pidocchi sui capelli. In realtà i pidocchi quando non sono su una testa muoiono nel giro di 24 ore. Quindi basta togliere di mezzo tutti i peluche dal letto per una giornata intera (al limite un paio) e lavare le federe del cuscino in acqua calda per stare relativamente tranquilli. Ah, non dimenticate di lavare il cappello!

Lavare i capelli con l’aceto

Ah, i vecchi metodi della nonna! L’aceto è notoriamente acido, ma la brutta notizia è che l’aceto non uccide i pidocchi. Non uccide nemmeno le uova dei pidocchi (lendini) a dire il vero, però scioglie la colla che tiene le lendini incollate al capello, facilitandone l’eliminazione meccanica quando si passa l’apposito pettinino fitto. Ovviamente la puzza di aceto vi rimarrà nelle narici per molti molti anni, ma il problema principale è che non elimina i pidocchi che quindi possono tranquillamente deporre nuove uova (sorry nonna! Ma su questa hai toppato alla grande)

Impacchi di olio di oliva

Coprire i capelli completamente con l’olio di oliva aiuterebbe a soffocare i pidocchi adulti. Si tratta quindi di un’azione meccanica, sufficientemente economica (prezzo dell’olio di oliva alla mano), e non inquinante. Perché sia efficiente si deve tenere la testa bagnata con olio di oliva per un minimo di 8 ore, e possibilmente chiusa con della plastica. Al di la della comodità di tenere olio di oliva in testa per 8 ore, non sono riuscita a trovare nessuna validità scientifica per questo trattamento. Anche i siti dedicati alla diffusione di metodi naturali ne parlano come un “vale la pena tentare” e non come un metodo certo. Inoltre non fa assolutamente nulla contro le lendini.
Però un bell’impacco di olio di oliva renderà i capelli lucidi… sempre a patto di far tenere un impacco d’olio in testa per 8 ore a un ragazzino senza che vi unga tutta casa.

Balsamo e pettine

Il balsamo unito all’uso del pettine fitto è apparentemente il metodo naturale più convincente. E’ un metodo essenzialmente meccanico, infatti il balsamo permette al pettine di scivolare più facilmente sui capelli portandosi via pidocchi e lendini. Io non l’ho mai provato, ma consultando le fonti vicine a me ho avuto pareri contrastanti. Immagino che trattandosi di un’azione meccanica molto dipenda da quanto accuratamente si riesca a passare su tutti i capelli, e da quanti pidocchi si hanno in testa.

In barba ai metodi naturali, l’altra sera, scoperto il primo pidocchio e verificato che non avevamo nulla di specifico in casa, siamo andati a letto e abbiamo dormito sonni tranquilli, perché alla fin fine un pidocchio in testa non ha mai ucciso nessuno. La mattina seguente però il marito si è fatto trovare all’apertura della farmacia e ha preso un prodotto mirato; poi con il piglio di un ghostbuster e senza esitazione abbiamo attaccato le teste di entrambi i figli. E addio pidocchi.

– POST SPONSORIZZATO –

senza agenti chimici
Si può risolvere il problema con prodotti che non contengono agenti chimici. Hedrin Rapido Spray e Gel elimina pidocchi e uova con un’azione meccanica, ovvero agendo sul sistema respiratorio dei pidocchi soffocandoli.

Hedrin Rapido e Hedrin Protettivo sono dispositivi medici CE. Leggere attentamente le avvertenze o le istruzioni per l’uso. Autorizzazione del 15/7/2016.

Prova a leggere anche:

4 COMMENTI

  1. con mia figlia neanche con la piastra… in compenso, con tutti i prodotti chimici e pseudonaturali usati, le è venuta la dermatite… alla fine ho risolto passando “semplicemente” la pettinina a denti fitti ogni volta che arriva la mail dalla scuola e mettendo per un po’ di giorni tea tree oil oppure il terribile olio di neem (odore nauseabondo ma che ammazza tutto e può essere usato anche come antizanzara, antiparassitario per gli amici pelosi e per le piante del balcone/giardino).

  2. forse posso aiutare: la piastra lisciante!!!! è anche più facile farlo digerire come trattamento, spacciandolo per uno di bellezza invece che una disinfestazione 😉
    ciao,
    Valentina

    • Anche io ho provato con la piastra, più che altro come “post” per ammazzare gli irriducibili, ma il pidocchio sta nei primi millimetri di capello, e lì depone le uova. Quindi a meno di rischiare di ustionare la pelle non è un sistema che funziona granchè…

LASCIA UN COMMENTO