Navigaresicuri va a Napoli per parlare di adescameto online

0

legalità_navigaresicuriNavigare Sicuri di Telecom Italia va a Napoli, per parlare di un argomento di quelli che preoccupano davvero tanto, tanto i genitori: l’adescamento online.

E’ uno di quei temi della rete di cui forse più si parla: anzi, è proprio quello che per primo si sbandiera su tutti i media “tradizionali” per mettere in guardia dai pericoli della navigazione su internet, soprattutto dei più giovani, per demonizzare e creare quell’alone di timore intorno alle “brutture” della rete. Un tema facile, insomma?
Eh no, anzi. Proprio questo è un tema sul quale informarsi prima di preoccuparsi, proprio perché si presta spesso alla strumentalizzazione.
Ho il timore che sia l’argomento preferito dalle televisioni contro il web, proprio per dimostrare che la tv non farà alcun male ai vostri figli, che la guarderanno passivamente, mentre internet brutto e cattivo potrebbe infilarli in qualche brutto guaio.
Ma non sarebbe costruttivo neanche negare che, in qualche guaio, i ragazzi possono andarcisi a infilare, anche attraverso i social network e le conoscenze “virtuali”.
Forse, come genitori, dovremmo occuparci, prima di preoccuparci del modo in cui un ragazzino può essere trascinato in una storia più grande di lui, del perché può accadere e della sua educazione sentimentale.
Indubbiamente poi, dovremmo essere in grado di insegnare ad affrontare con raziocinio le amplificazioni che possono derivare dalla mancanza di contatto fisico con le persone con cui si parla in rete. Insegnare a gestire la caduta dei tabu e delle inibizioni per l’illusione di essere protetti da uno schermo.

L’incontro plenario a Napoli sul tema dell’adescamento in rete è per mercoledì 6 marzo alle ore 11 presso il Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II, piazza Dante Alighieri n.41

Parteciperano:
Marco Rossi psichiatra, sessuologo e divulgatore, che ricordiamo nella storica “Loveline” di MTV e poi in molte altre trasmissioni;
– L’immancabile Umberto Rapetto, fondatore e guida del Gruppo Anticrimine Tecnologico della Guardia di Finanza;
– la “madre di tutte le mamme blogger” Jolanda Restano, con la sua solida esperienza di donna del web e genitore di adolescente.

I laboratori pomeridiani, aperti a chiunque vorrà partecipare sono:
– 4 e 5 marzo Scuola Media Viale delle Acacie, Via G. Puccini, 1
– 6 marzo Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II, piazza Dante Alighieri n.41
– 7 e 8 marzo Scuola Media Gennaro Capuozzo, Centro Direzionale Isola G/9

Su questo argomento è stato realizzato un minifilm, in collaborazione con la scuola Holden di Torino, dal titolo: “Questa non sono io”.

Non ti piace questo video? Cambia il finale qui.

BULLISMI-1-50x70Volete proporre ai vostri ragazzi una lettura interessante sull’argomento? Scaricate l’e-book realizzato da Navigare Sicuri “I contorni delle cose“, direttamente dal sito.

Pensi di avere qualcosa da dire sull’uso consapevole della rete sia da parte dei genitori, che dei ragazzi? E’ in corso un Blogstorming speciale. Se hai un blog, puoi partecipare ed arricchire il dibattito.

Prova a leggere anche:

LASCIA UN COMMENTO