Navigare sicuri nella legalità. Incontro a Torino

1

legalità_navigaresicuriTerza tappa del tour di Navigare Sicuri di Telecom Italia in arrivo a Torino, dopo Bari e Trieste.

Si parla di un argomento molto delicato, perché spesso sono proprio gli adulti a non comprenderne bene i confini: la PREVENZIONE DELL’ILLEGALITA’.

Perché sul web si rischia di essere superficiali e di non comprendere che scaricare un file coperto dal diritto d’autore o da altri diritti di esclusiva è e resta un atto illegale? Perché è così difficile comprendere che le leggi, quelle ordinarie, regolano anche le attività della rete? Perché troppo spesso le attività in rete ci sembrano erroneamente impersonali e non tangibili: come se non fossimo noi a compiere il gesto illegale e come se non fosse un vero illecito.
Le cronache di solito si crogiolano nel raccontare gravi casi di hackeraggio, di cyberterrorismo, di pirateria informatica. Tutti reati contrastati dall’opera di persone competenti come il Generale Rapetto, ma lontani dalla realtà della maggior parte degli utenti del web.
La vera sfida quotidiana di ogni genitore è forse meno altisonante, ma ugualmente importante: crescere i proprio figli che frequentano il web, nel rispetto della legalità anche quando compiono azioni semplici e frequenti come un download. Per questo dobbiamo, noi adulti per primi, renderci conto che scaricare musica, film, videogiochi e programmi in modo illegale è un comportamento illecito, anche se ci sembra un peccato veniale.
Meglio pochi videogiochi originali e ben selezionati, piuttosto che centinaia di giochi ammassati senza un perché. Meglio pagare un download di musica, per apprezzare il gusto di aver scelto proprio quel pezzo.
Il web è pieno di software gratuiti, di opportunità di download a pochi centesimi, di occasioni di risparmio nell’e-commerce. Impariamo e insegniamo a rispettare le regole, le leggi e il lavoro degli altri.

L’incontro plenario in cui i ragazzi dagli 11 ai 18 anni saranno protagonisti, è mercoledì 23 gennaio, alle ore 11 presso Scuola Media “Foscolo”, (Via Piazzi, 57 – Torino)

Parteciperanno:
– L’insostituibile e immancabile “sceriffo del web” Rapetto, ovvero il Generale Umberto Rapetto, fondatore e guida del Gruppo Anticrimine Tecnologico della Guardia di Finanza, con il suo modo di comunicare divertente e incisivo: l’uomo giusto al posto giusto;
Cristiana Calilli, blogger di Centopercentomamma;
Mara Maionchi, nota come storico giudice di X-factor e Amici, ma soprattutto importantissima imprenditrice della musica, produttrice discografica e grande conoscitrice del mondo dello spettacolo e delle sue dinamiche.

I laboratori pomeridiani, aperti a chiunque vorrà partecipare sono:
– il 21 e 22 gennaio ore 15.00: Scuola media “Antonelli” – Via Lanfranco,2
– il 23 gennaio ore 15.00: Scuola media “Foscolo”
– il 24 gennaio ore 15.00: Scuola media “Meucci” – Via O. Revel,8

Il live streaming dell’incontro di Trieste potrete seguirlo dal sito Navigare Sicuri

E’ in corso un Blogstorming speciale sull’uso consapevole della rete sia da parte dei genitori, che dei ragazzi. Se hai un blog, partecipare ad arricchire il dibattito.

Prova a leggere anche:

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO