Nascondere le verdure

0

Il metodo della coltivazione in casa non ha funzionato? Oppure serve un incentivo maggiore, magari per incrementare le porzioni consumate, che restano scarse? O vogliamo solo variare la forma e le presentazione delle verdure?

Innanzi tutto vi sconsiglio quegli orridi topolini di carota e zucchina che girano sui vari ricettari per bambini: ci vuole un’ora per prepararli (un pisellino come occhio, una codina fatta con una strisciolina di carota… l’orrenda creatura – del tutto difforme dalla foto che avete visto sul libro – che vola dalla vostra cucina quando siete ormai presi dalla rabbia…); in realtà sono per lo più fatti di verdure bollite scondite: voi le mangereste?; se anche fossero venuti bene, carote, zucchine e piselli sarebbero subito riconosciuti dal piccolo detective del pranzo!

Se dobbiamo proprio “nascondere” le verdure, facciamolo come si deve: prepariamo un piatto essenzialmente molto buono! Un piatto che mangeremo tutti in famiglia con grande soddisfazione!

Vi do una dritta essenziale e poi vi rimando alle vere e proprie ricette: a tutti i bambini piace la pasta, e le verdure si nascondono meravigliosamente nella pasta, anche in quantità esagerate! C’è un vantaggio ulteriore ad “infilare” le verdure in un piatto di pasta: se il bambino non ha una gran voglia di mangiare, si troverà davanti 2 portate (primo e secondo) e non 3 (primo, secondo e contorno) ed il pasto sarà più veloce e meno penoso per tutti.

Prova a leggere anche:

LASCIA UN COMMENTO