Leggere la Costituzione ai bambini

1

E se provassimo a leggere con i nostri bambini anche libri di diritto? Si, ma scritti per loro e partendo dalla Costituzione

Foto di SignorDeFazio utilizzata con licenza CC Flickr
Foto di SignorDeFazio utilizzata con licenza CC Flickr

Mi stupisco sempre di quanto tardi e solo eventualmente il diritto, che pure è un fattore determinante nella vita di ognuno, entri a far parte della formazione culturale e scolastica.
Si studia diritto alla scuola superiore, solo se si frequentano alcuni istituti tecnici, oppure solo all’università, se lo si è scelto.
Certo, mi direte, la scuola non può insegnare tutto ed esistono i programmi di “cittadinanza e costituzione” (ex educazione civica), che però è la materia più bistrattata dell’intero curriculum scolastico, il cui svolgimento è demandato alla buona volontà dell’insegnante elementare, prima, o del professore di storia, poi.
Fatto sta che molti adulti sono del tutto digiuni dei principi base del nostro ordinamento giuridico, eppure, quello stesso ordinamento, regola la loro vita quotidiana, non occasionalmente, ma in ogni momento.
Come si potrebbero avvicinare i bambini alla scoperta di cosa è il diritto e di come agisce in concreto nella nostra vita? Capire che la legge non è qualcosa che ci sovrasta dall’alto, ma è regola viva, aiuta anche ad accettare che il rispetto della legge è rispetto per se stessi e per la società. Essere cittadini rispettosi delle leggi non è un comportamento di contenimento delle proprie potenzialità ed esperienze, bensì un comportamento di libertà per tutti. Se questi concetti fossero metabolizzati in età scolastica, forse saremmo tutti adulti più coscienti della comunità in cui viviamo.

Credo che una delle strade per avvicinare i bambini alle norme dell’ordinamento, sia passare attraverso i principi fondamentali della Costituzione. Si tratta degli articoli da 1 a 12, che esprimono quelle norme quasi morali che sono alla base di tutto il nostro diritto. Un piccolo ciclo di lezioni su questi 12 articoli è possibile fin dalla scuola elementare e aiuta a trattare argomenti fondamentali come l’uguaglianza, la parità di diritti, la partecipazione di tutti alla società, l’impegno nel lavoro e il motivo per cui si delega ad alcune persone la regolamentazione della comunità.

I primi 12 articoli della Costituzione, con un linguaggio tutt’altro che complesso, che può essere presentato ai bambini con semplici spiegazioni, aiutano a porre domande importantissime per lo sviluppo della loro coscienza civica.

Cosa significa democrazia? Perché eleggiamo dei rappresentanti che parlano e decidono per noi? Quali sono altri regimi diversi dalla democrazia e cosa comportano?
Cosa sono i diritti dell’uomo? Perché per vederci riconosciuti diritti dobbiamo avere anche dei doveri? Cosa è la solidarietà? Perché dobbiamo lavorare?
Saper rispondere a queste domande, significa dare una risposta ai grandi temi che dobbiamo porci come genitori e educatori. Parlare di Costituzione può essere uno spunto per rispondere alle loro domande su cosa ci accade intorno e un modo per spiegare perché questa Super-Legge ci protegge.

E allora vi propongo, tra le tante letture con i bambini, di proporre anche libri sul diritto scritti per loro. In particolare questi che illustrano proprio la Costituzione italiana e le basi del nostro diritto:

Lorenzo e la CostLorenzo e la Costituzione che racconta proprio il valore di elemento unificante della Costituzione per il nostro Paese (età di lettura: dai 6 anni)


Cost bambiniLa Costituzione raccontata ai bambini in cui gli articoli della Costituzione diventano filastrocche (età di lettura: dai 6 -7 anni)


Chiama diritto
Chiama il diritto, risponde il dovere che spiega proprio il concetto di fondo dell’ordinamento giuridico e di ogni società: perché dobbiamo avere dei doveri per avere diritti? (età di lettura: dai 7 anni)


Giulio dir umGiulio e i diritti umani sulla Dichiarazione Universale per i Diritti Umani, un tema che si interseca con la nostra Costituzione ed è un ottimo spunto per parlare di quello che accade nel mondo (età di lettura: dai 6 anni)


Diego dir lavDiego e i diritti dei lavoratori argomento più specifico, ma che illustra ai bambini un po’ più grandi come alcuni diritti siano una conquista del progresso, alla stregua della tecnologia (età di lettura: dagli 8 anni)


Prova a leggere anche:

1 COMMENTO

  1. Grazie per il preziosissimo suggerimento!
    Mi piace molto l’idea di partire dai primi articoli della Costituzione e anche di legarla alla Dichiarazione dei diritti dell’uomo.

LASCIA UN COMMENTO