La cura del sonno, per avere successo nella vita

6

Chi dorme non piglia pesci! si dice in qualche parte d’Italia. Beh, sembra che a forza di non dormire siamo giunti a livelli di privazione del sonno superiori al livello di guardia. E mentre per molti neogenitori è una condizione involontaria difficile da gestire, per molti adulti in generale la privazione di sonno diventa persino volontaria. Si va a letto troppo tardi e ci si alza troppo presto, per una voglia assurda di infilare troppe cose all’interno di una giornata. Eppure dormire poco ci rende persone decisamente peggiori, e genitori orribili. Io quando dormo poco mi trasformo in una madre severa, urlo troppo e ascolto poco, perdo la pazienza nel tempo di un battito di ciglia, e divento punitiva e vendicativa. La privazione di sonno colpisce anche i bambini e gli adolescenti. Avete presente quando i figli hanno dormito troppe poche ore, e ciondolano sulla tazza della colazione svogliati, mentre li esortate a muoversi per evitare di arrivare in ritardo a scuola?
Dormiamo tutti troppo poco, e lo dimostra il consumo spropositato di caffè e di bevande energizzanti, e, purtroppo, anche di droghe.

Voi dormite abbastanza? Come fate a garantire una buona notte di sonno per voi e per i vostri figli?

Prova a leggere anche:

6 COMMENTI

  1. 3 figli in 5 anni…ormai il mio sonno è irrimediabilmente compromesso. Tra l’altro I miei figli non hanno mai avuto il sonno facile e l’unica soluzione per sopravvivere è stata farne una priorità, al pari dell’alimentazione. Mi richiede un sacco di energie farli dormire tutti e 3 a sufficienza, fondamentale è una routine quasi ferrea….quando di mio sono tutt’altro che rigida. In 5 anni mi sono inventata di tutto e mi sono adattata a tutto pur di farli dormire e pur di dormire un minimo anche io. Alla sera mi corico con loro e al mattino mi sveglio con loro, con in mezzo un numero variabile di risvegli. Impossibile per me fare come alcune mamme che coricato il pupo si dedicano ad altre attività o che si svegliano prima dei figli, sembra che abbiano un sensore di movimento incorporato. Appena metto piede fuori dal letto son tutti svegli!

  2. Io ho il ciclo sonno/veglia delle galline… Mi addormento presto presto, poco dopo i pupi, ma la mattina sono molto energica. Credo sia un adattamento anche agli orari dei figli, perché vedo che nei periodi in cui loro sono dal padre riesco a reggere tranquillamente fino alle 11 (si lo ammetto, in giorni normali alle 9 sono sotto le coperte e alle 10 massimo dormo!).
    La differenza principale con chi non ha figli è che non si riposa mai nei tempi che ci sarebbero naturali. Ciò significa che se non recupero il sonno e la stanchezza andando a letto presto, non lo faccio più, perché anche la domenica mattina al massimo il piccolo si sveglia alle 7.30.
    Quindi verissimo quello che scriveva una di voi giorni addietro: come sono i genitori? Stanchi!

  3. io dormo tantissimo, soprattutto da quando ho un figlio e dunque ho bisogno di molte più energie! almeno 8 ore. La cosa devastante è stata la scarsa qualità del sonno quando mio figlio, per circa un anno, ha avuto numerosi risvegli notturni: ho rasentato l’esaurimento, senza scherzare!

    • Altro che scherzi! Chiunque ci sia passato sa benissimo che non c’è alcuna esagerazione: la mancanza di sonno, che è data anche dai continui risvegli, distrugge. E se anche sembra che ci si adatti, alla lunga le conseguenze ci sono, eccome.

  4. Da brava figlia di insonni sono da sempre molto attenta al mio sonno.
    Prendo melatonina tutte le sere e non disdegno lo Xanax, se necessario: conosco colleghe che si svegliano ogni “mattina” alle 4:30 e non fanno niente per modificare le cose. Follia!

    • Anzi, addirittura c’è chi se ne fa un vanto, volendo dimostrare che le poche ora di sonno sono più che sufficienti a una mente attiva. Però non mi ha ancora convinto nessuno di quelli che dicono di dormire 4 ore per notte, pur senza essere Napoleone.

LASCIA UN COMMENTO