Intervista a Francesca: il vasino a 15 mesi

4
Foto Jay Ryness utilizzata con licenza Flickr Creative Commons
Foto Jay Ryness utilizzata con licenza Flickr Creative Commons

Francesca, mamma di Eleonora (22 mesi), ci racconta di come sua figlia abbia quasi spontaneamente iniziato ad usare il vasino prestissimo.

Quando ha iniziato Eleonora a sedersi sul vasino?
La prima cacca nel vasino l’ha fatta il 17 gennaio 2009 (l’ho segnato sull’agenda e me lo ricordo, ma ho verificato: la data è giusta!); 11 giorni dopo avrebbe compiuto 15 mesi

Come mai avete introdotto il vasino così presto?
Come in molte altre cose, è Eleonora che ci fa capire quando è giunto il momento per cambiare delle abitudini. In questo caso è accaduto che diverse volte, al momento di fare la cacca, lei lo annunciasse. Allora abbiamo pensato che se riconosceva lo stimolo ed era in grado di comunicarcelo potevamo cominciare ad usare il vasino. È stato comprato un vasino semplice, bianco ed Ele ci ha preso subito confidenza. La cacca da allora la fa sempre nel vasino, tranne qualche rara eccezione, avvenuta in passato, in cui non ha voluto farla lì. Inoltre, quando prevede che la cosa si fa lunga, chiede un libro (decide lei quale), magari si appoggia con i gomiti sulle ginocchia e tiene la testa con le mani, oppure accavalla le gambe e si lancia in qualche monologo ardito…

Cosa pensi abbia aiutato Eleonora a sviluppare così presto questa capacità?
Penso che sia avvenuto perché lei quando era più piccola era stitica e aveva difficoltà ad andare di corpo, nel senso che sosteneva uno sforzo fisico anche doloroso. Io in quei momenti la tenevo in braccio, l’accarezzavo e la incitavo cercando di farle coraggio, le raccontavo quello che stava succedendo spiegandole che presto sarebbe passato. Credo che abbia capito tutto alla perfezione.

Raccontaci gli ultimi progressi
Ho letto che il controllo del retto viene di solito raggiunto dopo il controllo della vescica, ma noi siamo esattamente nella situazione opposta. Anche se alcune volte vuole andare sul vasino per fare cacca e poi invece è solo pipì, quest’ultima ancora non riesce a controllarla bene. Siamo stati al mare a giugno, ma i momenti di libertà dal pannolino non sono stati sufficienti a farcelo eliminare; forse perché non sono stata costante nel portarla sul vasino quando era senza. Ci sono giornate buone e meno buone. Ad esempio alcuni giorni fa Eleonora si lamentava che il pannolino le dava fastidio, allora le ho spiegato che glielo avrei tolto per eliminare la bua e che  lei mi avrebbe dovuto avvertire in caso di bisogno di fare pipì. Le ho tolto il pannolino e l’ho messa sul vasino, poi ce l’ho rimessa dopo un’ora e mezza e ha rifatto pipì (ore 18:30) e prima di cena ha dichiarato “cacca” e nel vasino ha fatto la pipì. Poi le ho rimesso il pannolino per la notte. Il giorno successivo (stiamo provando solo di pomeriggio) è stata senza, alla proposta di fare pipì sul vasino si è seduta ma non ha fatto niente, 10 minuti dopo l’ha fatta nella poltrona, 1 ora e mezza dopo mentre era a giocare sul terrazzo. Non l’ho sgridata (sarebbe stato impossibile, ci era rimasta molto male specie la seconda volta) e le ho detto che ci avremmo riprovato nei giorni seguenti. Il giorno dopo però non ne ha voluto sapere di fare pipì nel vasino quindi si è tenuta il pannolino. Vedremo come si evolverà la faccenda…

A quando senza pannolino?
Spero che in autunno, al ridosso del compimento dei due anni, riusciremo ad eliminare il pannolino. Almeno di giorno!

Cosa faresti diversamente la prossima volta?
Forse sarei più costante, una volta intrapresa una strada la porterei avanti senza interruzioni, ripensamenti. Magari questo potrebbe aiutare il bambino a capirci qualche cosa di più.

Hai consigli da dare ad altre mamme e papà
Dare consigli è difficile perché Eleonora è una bambina tranquilla e direi anche collaborativa. Certo ha le sue convinzioni e guai a contraddirla, però…vorrei dire a tutti di essere fiduciosi nei propri figli perché non abbandonano i genitori, non li lasciano in balia di se stessi con dubbi su come e quando prendere delle decisioni.

Prova a leggere anche:

4 COMMENTI

  1. Anche mia figlia spannolinata molto presto, a 19 mesi, e anche lei aveva avuto problemi di stitichezza da piccolissima, con sforzi come Eleonora, con la differenza che poi alla fine il pannolino era ancora pulito 🙁 Io in quei casi la mettevo direttamente sul vasino, anche se aveva solo 7-8 mesi, perché mi sembrava (giustamente immagino) che il pannolino fosse un ingombro, mentre la posizione seduta sul vasino l’aiutasse.

  2. salve io ho una bimba di 2 anni e 3 mesi. da un po sto cercando di insegnarle a togliere il pannolino e per un paio di settimane mi diceva quando li scappava anche se un pochino bagnava le muttandine. adesso non mi dice piu’ nulla la fa direttamente nelle muttandine.lei il pannolino lo mette solo quando usciamo e quando dorme.avete qualche consiglio? grazie in anticipo.

  3. sono in una situazione simile, mia figlia si diverte a stare sul vasino e spero che questo le renderà più facile lo spannolinamento. penso che opterò per quello ‘classico’ l’estate prossima dopo i due anni 😉

  4. Mi comunica Francesca, che aveva completato l’intervista più di una settimana fa, che Eleonora è senza pannolino di giorno da ben 4 giorni. Ed ha avuto un solo incidente di pipì! Sembra proprio che la piccola Eleonora sarà senza pannolino ben prima del compimento dei due anni.
    Coraggio mamme di duenni che sembrano quasi pronti: buttatevi!
    (Quanto mi piace questa diretta sullo spannolinamento) 😉

LASCIA UN COMMENTO