I migliori collaboratori del mondo: autostima di gc up e tanti libri!

5

Ma lo sapete che genitoricrescono vanta le migliori collaborazioni di tutta la blogsfera? Se non ve ne foste già accorti leggendo le splendide rubriche dei nostri collaboratori e quello che le loro preziose penne (o tastiere?) ci regalano tutte le settimane, ve lo dimostriamo noi.
Alcuni di loro hanno sulle spalle il peso della pubblicazione di libri, e, ragazzi, ce n’è davvero per tutti i gusti! Quindi non fate i timidi e metteteli nel carrello per voi stessi e per i vostri parenti e amici: a Natale vi facciamo fare un figurone!
Ed ecco qui la lista dei loro capolavori usciti da poco in tutte le librerie:

Barbara Summa, alias Mammamsterdam presenta: La risposta del cavolo –
Guida semiseria alle domande imbarazzanti dei vostri figli
, edizioni Exorma.
“Ma come nascono i bambini?”… Fermi lì… Mica vorrete dare una “risposta del cavolo”!? Mammamsterdam si è sentita domandare ogni cosa dai suoi figli e anche dai loro amichetti e così ha pensato di mettere a disposizione di noi poveri genitori sgomenti la sua inossidabile esperienza. Non si parla solo di sesso, ma di tanti temi sociali e culturali che non è facile spiegare ai figli: aborto, divorzio, omosessualità, rispetto del corpo, masturbazione e via dicendo. Lo stile è quello della nostra vulcanica Barbara, ma gli argomenti sono seri e gli spunti offerti sono davvero risolutivi.
Alla fine di ogni capitolo la sezione “Non fatelo anche voi”, dove ci racconta i suoi memorabili errori! Che mica si diventa esperti senza sbagliare mai!!

lafeltrinelli.it
amazon.it


La nostra esperta di ecologia e famiglia, Elisa ArtusoMestieredimamma, ha appena pubblicato Eco-famiglie. Riflessioni, esperienze, idee per una maggiore consapevolezza e un orientamento più sostenibile, edizioni Il Leone Verde. Una vera miniera di idee, consigli, suggerimenti, spunti di lettura per chi vuole rivedere il suo modo di consumare e migliorare il suo impatto nell’ambiente.
Dalle autoproduzioni semplici e utili, alle testimonianze di persone che nella loro attività hanno affrontato temi e risolto problemi ecologici, dall’educazione al consumo consapevole, alle soluzioni ecocompatibili per la pulizia della casa e la cura della persona,dal riciclo creativo alla mobilità sostenibile. Cosa può fare una famiglia per vivere in modo più ecologico ed educare i figli a questa sensibilità? Iniziamo a leggere il suo libro e saremo certamente ispirati.

inmondadori.it
lafeltrinelli.it
amazon.it


Luana TroncanettiLa Staccata, ripropone in una nuova versione aggiornata, rivista e “upgradata” del suo Le mamme non mettono mai i tacchi, ora edizioni Galassia Arte. Vi ricordate che di questo libro parlammo già anni fa? Siamo sempre state molto affezionate a questo “manuale del genitore autentico e reale”, perché è, prima di tutto, la storia vissuta dell’avventura di una mamma con un fantastico figlio amplificato.
Il libro che sfata tutti i miti sulla maternità e paternità e vi riconcilia con il vostro essere sempre affannati. E vi fa anche fare tante, tante risate. Perché Luana non ha mica vinto (unica donna) il Premio Troisi invano!
Dobbiamo ancora precisare che è il libro ideale anche per tutti i genitori (mamme e papà indistintamente) che i tacchi li amano e li indossano? Il tacco è un'”appuntita” metafora. Godetevela tutta.

inmondadori.it
lafeltrinelli.it
amazon.it


Anna Lo Piano, ovvero l’esperta di cinema Piattinicinesi, è al secondo episodio della serie di gialli per ragazzi “Amelia e zio Gatto”. Il mistero dei cloni giganti , edizioni Sinnos, è stato recensito dalla nostra coppia La Staccata & Superboy proprio in questo post. Del primo episodio avevamo già parlato qui. E presto uscirà anche un terzo episodio.
Il modo migliore per introdurre i bambini alla lettura dei libri gialli, con misteri e “delitti” adatti a loro. E poi, il livello letterario è assicurato, visto che Anna è stata una finalista del Premio Calvino.

inmondadori.it
lafeltrinelli.it
amazon.it




Prova a leggere anche:

5 COMMENTI

  1. e allora mi associo anche io! 🙂
    e devo dire che il titolo del mio libro in pratica lo ha scelto Serena quando mi ha contattata per la rubrichina eco.. che ideona quella volta!!
    anche io strafelice di essere in qusta gabbia di matti 😉

  2. Ti associ? Sì, ma col cavolo che l’hai versata la quota per la tessera del SSGC (Sindacato Scrittrici Genitori Crescono) 😉
    Preciso che il commento di Summa presenta un paio di refusi, ma non per l’emozione di leggere questo post: Mammamsterdam ha il cellulare che parla minimo 3 lingue, esattamente come lei. Ogni tanto gli si impiccia il cervello. Al cellulare, non a Barbara.

  3. Mi associo, in fondo l’idea per La risposta del cavolo mi è venuta perche mi avevate chiesto voi un post aull’argomento e da lì mi sono accorta Che avevo un sacchissimo da dire

  4. Sono commossa in un modo che non riesco a spiegare…Faccio parte della famiglia di collaboratori che riempiono questi spazi “tutti assieme appassionatamente” e questa non è né una citazione né tantomeno una battutina delle mie.
    Cito quanto avete scritto in homepage: “Siamo molto grate per il lavoro che fanno e l’impegno che ci mettono, nonostante la retribuzione sia magrissima e consista unicamente nella nostra infinita riconoscenza (ma forse quando abbiamo detto loro che erano “impagabili” non avevano capito bene il senso)”.
    Penso di parlare a nome di tutti: siamo impagabili, è vero. Ma solo perchè non esiste (ap)pagamento più prezioso dello scrivere qui.
    Grazie Silvia e Serena, grazie davvero.

LASCIA UN COMMENTO