genitorisbroccano

genitorisbroccano è lo spazio da usare quando senti di avere solo voglia di urlare.
Quando non ne puoi più.
Quando senti che le tue qualità di mamma o papà paziente stanno venendo meno.
Quando tutti i tuoi buoni propositi sono miseramente crollati davanti all’incomprensibile ostinazione dei tuoi figli.
Quando hai mandato a farsi benedire tutte le tue più radicate convinzioni circa l’allenamento emotivo e l’empatia.
Quando sei riuscito a mettere tuo figlio in punizione già 3 volte da quando si è svegliato, e sono appena le 8.30 del mattino.
Quando hai ormai raggiunto la definitiva convinzione che sei una pessimamma o un papàpessimo.

Questa è una stanza insonorizzata: fuori da qui non sentono nulla. Ti leggeranno solo altri genitori solidali che sanno benissimo come ti senti.
Qui è vietato dare consigli (soprattutto quelli buoni).
Qui è vietato trovare soluzioni.
Qui è vietato citare “metodi”.
Qui è vietato fare i saputelli!
I commenti autorizzati sono solo le pacche sulle spalle: sarà nostra cura rimuovere ogni altro tipo di commento.

Da questo momento potete urlare! Nulla è inconfessabile per genitorisbroccano!

PS: Se invece hai bisogno di consigli, cerca un articolo nel resto del sito che faccia il caso tuo, e posta un commento lì : genitoricrescono.com

3792 COMMENTI

  1. Ennesimo sfogo carabinieri ancora a casa insulti non ho cresciuto mio figlio. Nessuno ci aiuta psicologa e psichiatra inesistenti e mi chiedo quando finirà

  2. Ciao mamme,a volte quando sono giù leggo in questa pagina e così mi convinco che non solo io sono una mamma stanca e stufa…ho 34 anni e due figlie una di 10 e l’altra di 6…negli ultimi mesi sono esaurita..loro litigano in continuazione e mi fanno impazzire perché non mi danno ascolto…soprattutto la piccola che fa capricci per tutto e vuole fare sempre come vuole lei…a volte penso di essere una mamma di cacca perché non le sopporto e che quando sono a scuola si sta meglio. Ah dimenticavo da giugno soffro d’ansia ??? e oltre alle figlie ho anche la suocera che mi fa sclerare infatti lavoro da lei( solo al mattino x fortuna) A volte vorrei andarmene via da sola…per poter ritrovare un po’ di tranquillità ??

  3. Penso di essere una madre orribile, la madre che non avrei mai voluto essere. È da poco arrivata la seconda bambina, la mia 4 enne sfasa, ma già sfasava prima, è una lotta continua, da dove usciamo tutte e 2 perdenti. Io passo il mio tempo a strillare, dico anche cose orribili, ma mi ha veramente rotto. Cerchiamo di fare di tutto nei limiti del possibile per farla sentire importante, ma non basta mai. E che menate. Hai una sorella sarà mica una tragedia.Adesso basta. La amo moltissimo ma non ce la faccio tra la piccola tra coliche e varie e lei che. Pretende un tempo che io non posso darle. E mi guardo intorno e leggo cose, di queste madri zen, trova 20 minuti per stare sola con lei, sticazzi non li ho e quando li ho vorrei sedermi. Odio il weekend. Puzzo, non riesco a lavarmi tutti i giorni, dormo di merda e la mia sveglia è una lagna. Vorrei veramente essere una brava madre, ma credo di non esserne in grado. E poi diciamolo almeno qui, io non condivido quasi niente di questi metodi nuovi. Insomma qualcosa si, però il.compito dei genitori è quello di mandare nel mondo brave persone, ma poi diciamocelo, veramente saranno adulti felici, equilibrati con sto metodi?? Esiste qualcuno di felice? Non lo so, penso che ci siano troppe pressioni, troppi corsi troppe persone che ti dicono qual è il modo giusto, e poi finisci col sentirti ancora più merda di come non ti senti già. Pensavo di poter essere migliore e invece faccio schifo. E poi guardo i bambini e mi stanno un po’ tutti sui coglioni, io non ricordo di essere stata così cagacazzo, o se lo sono stata certamente i miei non si sono fatti menate sul perché il per come e quale disagio potessi avere..non lo so…scusate il flusso di coscienza, ma cerco un po’ di solidarietà e non qualcuno che mi spieghi la cosa giusta da fare.

    • Ciao Vale,come ti capisco!! Specie la parte che riguarda i consigli non richiesti e opinioni indiscrete (che poi il piu’delle volte sono vere idiozie)..io ho un figlio di tre anni, un bravo bambino, per carita’, ma come tutti ha i suoi difetti..ogni volta che qualcosa va storto nei suoi comportamenti la colpa e’ovviamente sempre mia, che l’ho viziato, perche’e’figlio unico, e ci sono delle persone che ne hanno tre e rigano tutti come soldatini, scherzi?mica come il mio che ha una madre incapace..il padre ovviamente non viene mai additato xke’si sa,lui lavora e quindi ha automaticamente meno responsabilita’..lavoro anche io ma fa niente..e questi sono i parenti..la maestra dell’asilo l’altro giorno mi ha chiesto se lo imbocco ancora,guardandomi.come se fossi una cacca..ebbene,so’,lo ammetto..ogni tanto capita, non sempre ma capita,a tre anni suonati..il fatto e’che hai presente quelle sere in cui arrivi stanca e hai voglia di sbrigarla in fretta xke ne hai pieni i coglioni e non hai voglia di fare la tata Lucia di sto gran cazzo?ecco,in quelle sere lo imbocco, convinta che cmq al suo primo appuntamento con una donna mio figlio avra’iniziato a mangiare sempre da solo da un pezzo…concordo anche sul fatto che un tempo forse era meglio,ci si faceva meno menate ed eri meno criticata in generale..oggi,per quanto tu te ne possa sbattere,sei sempre sotto esame..mi hanno molto colpita le tue parole Vale e mi piacerebbe sentirti anche in privato se ti va..ti abbraccio forte

  4. DIFFERENZE tra me e il padre di mio figlio: io, quando (raramente) esco lasciandoli soli, vedo di organizzare in modo da tornare presto, cerco di rendergli la vita più semplice (lasciando pronto cibo o lavando i piatti o altro), e soprattutto mi faccio sentire, con un semplice messaggio o una chiamata…perché li penso. LUI: esce lasciando il casino piu totale e le cose da fare, non si sa quando torna (spessissimo, tardi!) e manco risponde a messaggi e chiamate. Mi sorge una domanda: ma come mai gli uomini iniziano a darci per scontate quando siamo madri, sebbene siamo così tanto essenziali (visto che gestiamo tutto noi?)

    • Ciao primearmi, si vero dopo un tot di anni e sopratutto dopo figli sembra che tutto sia scontato e dovuto… io dopo un lungo periodo sono scoppiata e gli ho vomitato tutto al mio compagno separandomi per un breve periodo portando mio figlio dato che lui nn c’era mai solo la sera, mai portato a scuola mai feste di altri bambini ecc…. tutto io tutto da sola seppur con lui e questo mi ha fatto salire la carogna con i mesi … beh però è servito quel lasso di tempo che ci siamo lasciati lui è riuscito a capire e farsi un esame di coscienza … ora pare che le cose siano molto migliorate sopratutto a fargli aprire gli occhi che si sono una madre e una compagna ma anche una donna è che nn sto sempre lì come in bambola sul comodino ad aspettare…. certo per ora va bene poi chissà se si ritorna nell vortice routine ma ti capisco quanto può dar dolore e soffrire una situazione del genere…. sembra che a volte gli uomini ( ma anche noi donne) ci dimentichiamo chi era la e come ci ha fatto innamorare la persona accanto come se tutto ciò nn sia mai esistito e quindi tutto il presente come se fosse frutto di una situazione scontata… scusa il ragionamento contorto ma so di cosa parli…

  5. Oggi ho fatto il botto. Ho aperto la bocca e dato fiato alle trombe. Un fiume in piena, tsunami.
    Ho travolto tutto e tutti, anche mio figlio. Ho rivelato tutti i segreti ed ho goduto. Mi sono liberata. Sono 10 anni che ingoio. Ingoio e maschero per mantenere una figura decente di padre , una parvenza di marito. Oggi no, un Cracatoa. Povero figlio mio, non se lo merita. Sono sempre stata forte, da bambina, sono una di quelle persone che affronta tutto e tutti, a volte impavida, ora però che si fottessero tutti!
    La mia forza non è un dono caduto dal cielo. Essere forti ed indipendenti costa fatica,impegno e sacrificio. Non sopporto più che le persone a me care, mi violentino in questo modo, che tanto io sono io. Mio marito passivo aggressivo, i miei genitori due folli ipocriti, mio figlio il solito bimbo di questa generazione, curato ed amato e pieno di problemi comunque.
    Aooo! Ma perché le palle non le tirate fuori anche voi, invece di accollarvi e di massacrarmi in questo modo? Io voglio vivere, voglio essere amata, voglio essere considerata. Fanculo la famiglia, fanculo i genitori, fanculo pure i figli.
    Se scappo non mi cercate, vuol dire che ce l’ho fatta, ad andare via da sta monnezza che chiamo famiglia.

  6. riposto in quanto mia madre mi stupisce sempre di piu’, a meno che non le sia successo qualcosa, e spero di no, continua con l’estorsione psicologica nella forma di silenzio.
    abbiamo un ottimo rapporto, uso il presente ma ho come la sensazione che dovro’ utilizzare il passato, forse presto..
    al momento mi astengo da telefonarle in quanto non ho fatto veramente nulla di male..
    ricapitolando mia madre vorrebbe diventare nonna ma per ora o forse per sempre noi ne abbiamo l’intenzione
    abbiamo tutte le carte in regola o quasi…
    ma sono io a non volerlo.
    questa cosa disturba mia madre e cosi si e’ venuto a creare questo distacco che trovo assurdo e mi preoccupa il futuro.
    ho letto le vs risposte e sono proprio d’accordo con quello che dite, penso che mia madre pensi sia cosi maledettamente facile, e che lei aiuterebbe…
    mi chiedo come e dove
    alla fine sarei io a dovere rinunciare completamente alla mia vita, siamo entrambi lontano da casa, e per qualsiasi cosa anche il semplice andare in bagno o in palestra o con le amiche dovrei organizzarmi pagando
    (bagno escluso) un baby sitter
    mia madre ha completamente rinunciato alla sua vita per doverci crescere, erano altri tempi, condizioni e quello che ho visto vivere da mia madre non lo auguro a nessuno: una quasi totae annullamento della propria vita a crescere figli. le e’ andata bene in quanto siamo cresciuti bene, siamo stati bravi a scuola e ce la siamo cavata con successo.
    ovviamente quello che ha vissuto mia madre non deve succedere a me, ma ugualmente non ho istinto materno al momento.
    e vorrei veramente sbroccare a dirle: vaffanculo! e di lasciarmi stare!

    • Allora diglielo. “Vuoi la mia felicità? Allora basta con questa storia di fare figli.”
      Se continua in qualche maniera a pressarti significa che non vuole la tua felicità, e che te ne fai di una persona così, anche (e soprattutto) se è tua madre? Non mollare.

      • grazie.
        ho provato a chiamarla. probabilmente sa che sono io e non risponde apposta.
        me ne faro’ una ragione.
        scusate ho inquinato questo spazio con questa stupida storia.
        ciao

        • Kirin la tua storia non è affatto stupida, nè banale, nè “rara”. quante donne fanno figli per compiacere i genitori, in particolare le madri? Io quando ho partorito mi sono trovata davanti una jena di suocera, carica come una molla di aspettative, SUE, sull’essere “nonna”. quello che volevo io e volevamo io e suo figlio, come genitori, non le importava affatto.
          Purtroppo siamo in un momento storico in cui spesso i figli restano non solo “vittime” delle aspettative dei genitori anche in età adulta, ma anche un periodo in cui i “nonni” sono idolatrati perchè utilizzati come vice genitori da (molti) figli, cioè:” io ti faccio un figlio, e poi me lo tieni tu”.
          Tutto ciò è assolutamente FOLLE e nocivo in primis per i bambini ma anche e soprattuttutto per i genitori.

  7. Mamma single, cucciolo di 2 anni, stanca!
    Mio figlio è meraviglioso, ma spesso mi sento in gabbia. Tra lavoro, casa e impegni vari non ho un secondo libero per me e questo mi fa pesare anche il tempo migliore che dovrei dedicargli.
    Spesso non vedo la fine di questa condizione, lancio un urlo di sbroccoo totale .. sopratutto a quello stronzo del padre che è fuggito prima della sua nascita !

  8. Non ne posso più! Credo che oggi ho superato ogni limite, mio figlio di 4 anni e mezzo non si regge! Nonostante lo dici con le buone e niente strilli niente oggi mi è partito uno schiaffo…. ho sempre dato sculacciate mai uno schiaffo ma non ne posso più continue lamentele a scuola eppure non ha nessuna patologia! Possibile che sembra che solo io ho un figlio che non ascolta e non riesco in nessun modo a farlo ascoltare devo proprio arrivare come tutti i pomeriggi dopo scuola strillare e a volte a tal punto che mi scappa anke una parolaccia! Non riesco a trovare metodi giusti penso proprio che fare la madre non è da me per questo forse dovrò chiedere a qualcuno di farmi trovare metodi possibile anche a scuola lamentele ! Mi sono rotta le palle di tuto vorrei sparire!

    • Ciao cara
      Per me è uguale
      Figlio adesso di 5 anni se prima c era da lamentarci per delle cose ora sono.altre..sempre coi giudizi d altre mamme e delle maestre addosso Anche io al limite t giuro sarei scappata d casa a volte perché la tentazione dello schiaffo è forte e un paio.li.ho dati s anche io ..t capisco im tutto davvero..che dire…qualcosa è migliorata qualcosa no. Qualche brutta novità c è sempre e anche iio credo d non.essere portata sto meglio.a lavoro a volte

    • ciao! Anche la mia, 4 anni, mi fa abbastanza disperare.. urla e io più di lei, rovescia qualsiasi cosa, se usciamo vorrebbe che le comprassi qualsiasi cosa.. colpa mia sicuramente, ma finora ho fatto del mio meglio per renderla felice, chissà se prima o poi apprezzerà! buona serata!

  9. Vi prego ditemi.che anche voi.non.sopportate quelle mamme che su Facebook.mettono le foto dei figli sempre cosi belli e bravi i.loro successi come se a 5 anni.si.possa davvero ritenere un successo qualsiasi cosa ..le mamme selfie coi figli le conquiste dei.figli..ma sono solo io che vivo.tutto e l opposto d tutto? Che si certo vedo i.progressi d mio.figlio ma anche i.suoi.mille limito i.suoi mille capricci i.suoi momenti.insostenibili?

  10. appena concluso una telefonata con mia madre che mi ha detto che sono una egoista.
    se non dovessi avere figli, lei non mi parlera’ piu’.
    Avrei voluto mettere giu’ la cornetta e forse qualcos altro, ma mi sono trattenuta.
    Poi ho pensato a questo sito e credo sia il posto migliore per dire: ma vaffanculo!

    • KIRIN, forse è il caso che tua mamma sappia che i figli si fanno NON per dare qualcosa da fare alle nonne, ma per un desiderio dei genitori e solo loro. dunque tua mamma che si trovi qualcosa da fare, perchè i bambini NON SONO il passatempo delle nonne!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Ciao kirin, tua madre sbaglia e sbaglia di grosso! I figli vanno voluti e a volte anke quando li vuoi c’è chi si “pente”…..la scelta di non farli perché nn ci si sente pronti o semplicemente perché non si vuole diventare genitori è una scelta saggia…ma poi non capisco perché che c’è di male a non volerlo????

      • Credo che non mi chiamera’ piu’ o di meno.
        mi dispiace che sia cosi testarda, pensavo se la fosse messa via, ed invece ieri pomeriggio mi ha quasi spiazzata.
        Sento una pression assurda e tanta tristezza.
        Non voglio litigarci in quanto ha tutto il diritto di desiderare di essere nonna, ma non cosi…
        E pensare che sono “quasi” entrata alla facolta di medicina dopo tanti sforzi. Ieri mi ha detto che nessuno vorra’ una dottoressa vecchia.
        Sa che ho talento, quindi e’ felice, ma una seconda mazzata cosi mi lascia ancora piu’ spiazzata.
        Bisogna accettare i genitori cosi come sono…purtroppo.

        • il “desiderio” delle nonne non può venire prima dei desideri dei figli!”!!!
          Ricordati che non c’è nonno che tenga, la responsabilità della crescita dei figli è dei genitori! dunque chi deve decidere se farli o no, è SOLO il genitore!

          • Anche se non dovesse farsene una ragione, la vita e’ solo mia.
            Non sono “biologicamente” vecchia, se mi passate questo termine. Ho ancora tempo, e siamo entrambi sani.
            Questo non significa che abbia cambiato idea, anzi mi godo tanto la mia vita. Sono serena e felice di quello che ho raggiunto.
            Mi dispiace in quanto non mi chiama piu’, ma cosa posso farci?
            Niente.
            Ci vedremo a Natale e probabilmente parlera’ con mio marito, cerchera’ di convincerlo..
            Intanto grazie!

  11. Vi capisco benissimo! Siamo sulla via dell’esaurimento, sia io che mio marito (che ha sempre avuto pazienza da vendere). Il nano, 7 anni, dice no a tutto, gli parli e fa finta di niente, figurati a chiedergli di fare qualcosa, gli togli le cose e fa su un cinema, non saluta nessuno… Strafottente all’ennesima potenza. Che nerviiiiii!!! Mi passa veramente la voglia di stare con lui. A volte ho la tentazione di lasciarlo proprio perdere e non rodermi più il fegato… Troppa vacanza fa male, è un cane a briglia sciolta! Meno male che tra poco andrà a scuola così ce lo togliamo dalle cosiddette, anche se riprenderà l’incubo delle lamentele delle maestre sul suo comportamento. Note, uscite dalla classe, castighi, ramanzine, convocazione dei genitori.. Ma bastaaa!! Ah, ovviamente la colpa è dei genitori che non sanno educare. Fa niente se le hai provate tutte per educarlo, fargli capire le cose, insegnargli.. Tutto inutile. Ti senti fallito, e ti danno pure le colpe. Ma chi ha detto che i figli sono soddisfazioni?!? Sono dei grattacapi e delle rotture di b…immense!

    • Capisco bene quando dici la frustrazione che si prova quando le lamentele delle maestre sembrano velare un accusa che sia sempre colpa dei genitori che non sanno educare quando invece sì prova di tutto ….. ma sai è facile dare giudizi quando si tratta dei figli degli altri….ti capisco benissimo!

  12. Bastaaaaaa,lo vorrei urlare e fortissimo proprio.
    Non è stata un’estate,è stato un inferno,alla faccia del comportamento oppositivo degli 8 anni(pure in ritardo)…io e mio marito siamo stremati:un no continuo,ogni risposta è un urlo,cosi come una richiesta,maleducazione a gogo’da parte del nanetto,porte sbattute,oggetti lanciati,e non servono parole,urla,schiaffi,nulla lo contiene,nulla lo ferma,nulla lo impaurisce,al minimo no prende a dare calci e pizzicotti,fuori casa va meglio ma non c’è verso di mangiare una pizza che sbraita che si annoia e da calci a chiunque sia a portata di piede….stremati proprio e non vediamo l’ora ricominci la scuola,sperando la situazione possa migliorare perche’prima o poi lo gonfio come una zampogna,e basta….non se ne puo’piu’.

  13. Penso di essere arrivato al capolinea o alla fermata prima, sono 5 giorni che sembro uno zombi, abbiamo due figli ,14 mesi 5 anni, entrambi fantastici, il più grande oggi ha detto alla mamma se sono triste. Premetto che la mia compagna è una guerriera, non so dove trovi la forza di fare tutto …. sarà probabilmente perché è donna! Io non c’è la faccio più, sono mesi che i giorni sono tutti uguali, in casa si fanno le stesse cose come un ossessione compulsiva, rapporti sessuali tra noi due oramai ridotti ai minimi termini, svaghi per noi due o singolarmente inesistenti, dormo da anni non più di 4 ore a notte è se i.bimbi si.svegliano sono io ad andare da loro, in questi giorni ho persino la febbre e se non è per qualche malattia vuol dire che sono stressatissimo, parlo con i colleghi e di notte dormono, vanno a calcetto o palestra ….. morale mi prendono per il culto perché mi dicono che l’ho abituata troppo bene. Lo sforzo maggiore in questi giorni è alzarmi e riuscire stare in piedi ….. sono finito!

    • Tieni duro. I bimbi cresceranno, dormiranno di più, saranno più autonomi e potrete recuperare i vostri spazi. I tuoi colleghi invece mi fanno ribrezzo: quindi per un uomo prendersi cura dei propri figli significa solo viziare la compagna? Lasciali cantare…immagino quanto siano contente le loro mogli/compagne. Quattro calci in c…. Hai tutta la mia stima, e son sicura anche quella della tua donna!

    • Matteo invece sei un mito!!!! Tanta stima per un papà che fa il papà invece sei bravissimo fanculo i tuoi colleghi classici ometti che pensano di essere uomini

    • Ti capisco bene, io ho una figlia di due anni che ha un carattere difficile. È sempre stata impegnativa ma ora è peggiorata.
      La mia vita privata è inesistente. Mio marito invece ha continuato ad avere tutti i suoi spazi, come prima che nascesse.
      Passo alcuni giorni da sola con mia figlia che urla di continuo. Alla fine della giornata mi sento tanto demoralizzata. Vorrei fare molte cose con lei, come tante mamme che vedo, ma non si riesce. Ha un carattere impossibile o noi l’ abbiamo educata male non so.
      Alcune volte rinuncio ad uscire se devo portarla dietro per paura che possa fare qualche scenata.
      Mi sento non capita da mio marito e da nessuno e molto sola.

      • Ti capisco, anche il mio grande era così… Ma a 2 anni è molto piccola, vedrai che crescendo cambierà moltissimo e diventerà molto più gestibile! Fidati che quella è un’età tremenda, appena sarà un pochino più grande riuscirai a fare tante cose belle con lei! Noi comunque abbiame sempre puntato su attività all’aria aperta, anche adesso che ha 6 anni non è il tipo di bambino che puoi portare al museo… Però è tutta un’altra cosa rispetto a quando aveva 2 anni… Tieni duro!

  14. Come vi capisco!
    Ora ho un bimbo di 4 anni e mezzo abbastanza complicato.
    Testone e vivacissimo.
    Ma i primi 2 anni di vita sono stati da suicidio.
    Ho avuto una bella depressione post parto è e nessun aiuto.
    Nonni assenti e marito al lavoro e quando era in casa assente.
    Mega crisi di.coppia.
    Un bel.periodo di merda insomma

    Li ho odiati tutti
    Ho dimenticato ma ribadisco sempre che non perdono nessuno.

  15. Uffa… Basta non siamo super mamme, super mogli, super donne… E super amanti! Che stress abbiamo sempre tutto l’assetto familiare sulle nostre spalle..lavoro, lavatrici, casa, figli da sistemare e accudire…e dobbiamo essere anche sempre pronte! Andate un po’ a c****** mariti e se faceste quello che facciamo noi smettereste il trastullamento!