Contest: portare i bambini – in inverno

12

Vi segnalo un contest organizzato da equazioni allo scopo di far conoscere e diffondere la pratica del portare.

Partecipa al concorso Portare i bambini in inverno

Sorrido al ricordo di mia sorella che portava la sua piccola nel marsupio in una giornata di pioggia. La piccola era ben coperta ed entrambe erano sotto un ombrello. Eppure una signora ha pensato bene di darle un’occhiataccia e commentare aspramente “ma guarda che inciviltà! Se ne tornassero al loro paese!” Mia sorella, italianissima, le ha risposto per le rime. Purtroppo c’è chi pensa che portare i bambini sia una cosa poco sicura, indecorosa, e che il bimbo possa avere freddo. Nulla di più sbagliato ovviamente. A contatto con il corpo della mamma o del papà il bambino sta benissimo, si sente protetto, è al calduccio anche in inverno, e si risolve anche il problema di muoversi con un passeggino quando non è sempre possibile.

Per partecipare al concorso e vincere dei bellissimi regali, basta inviare una foto in cui portate i vostri figli (valgono anche foto degli inverni passati!) entro e non oltre il 20 febbraio 2011. Leggete il post:
Portare i bambini in inverno per avere tutte le informazioni, e il gruppo su facebook: http://www.facebook.com/group.php?gid=81689439256&ref=ts

Prova a leggere anche:

12 COMMENTI

  1. Ciao Manuela, io ho usato la fascia fin dal primo giorno e il mio piccoletto ci stava praticamente sdraiato (e ronfava alla grande!). Dopo un’attenta indagine di mercato sono approdata alla fascia LOOPI (http://www.mammaangelina.it/index_file/Page1030.htm, che la vende). E’ di fatto una fascia elastica, formata da due anelli e una striscia di supporto. E’ facilissima da indossare, bastano davvero 30 secondi quando ci prendi la mano, e io che pure sono piuttosto piccolina di statura (150 cm!) la trovavo particolarmente comoda per la schiena perchè al contrario del marsupio il peso non grava tutto sulle spalle ma viene distribuito su tutta la schiena che è avvolta dalla fascia (suppongo che questo sia comune a tutte le fascie). Continuo ad usarla sporadicamente anche adesso che il trottolo cammina alla grande e pesa 11 kg, in situazioni in cui ho bisogno che non mi sfugga ma mi servono le mani libere (per es. in aeroporto!). Sono stati soldi decisamente ben spesi. In bocca al lupo

  2. x Manuela: Se vuoi un consiglio e vuoi usare la fascia fin dalla nascita, orientati su una fascia elastica. Io mi sono trovata benissimo con la Mhug bamboo wrap, la trovi qui http://www.mhug.it/home.asp;
    Io ho usato una fascia rigida per la prima figlia, ma con la seconda ho visto la differenza con quella elastica, che ho cominciato ad usare appena uscita dall’ospedale. Passava più tempo in fascia che sdraiata… il passeggino lo abbiamo usato in casi eccezionali, poi quando è cresciuta (non mi ricordo fino a quanti Kg regge la fascia elastica) abbiamo ripreso le fasce lunghe in cotone che avevamo usato con la prima bimba.
    Quindi, per me… fascia elastica in bamboo della Mhug!!!
    Auguri per il parto… è un’esperienza bellissima!
    Un abbraccio!

    Barbara

  3. mi date un consiglio? si, sono sempre io la nevrotica che ancora non ha partorito alla 40esima settimana ((parto aperto di due cm da un mese) e tutti la chiamamno per le novità….si, sempre io! oggi però non sono su GS ma su questo post di marsupi a cui stavo pensando pure io.
    si, per la prima l’ho usato tanto ma dai tre mesi in su perchè prima mi dicono che è meglio di no dato che il bambino non controlla il capo anche se il marsupio è strutturato per portarlo da subito.
    Per esigenze ovvie avendo la piccola tre anni e necessitando di mani libere e facilità di movimento ( non il catafalco della navicella quando sei sola )
    vorrei provare quello che si puo’ regolare in posizione orizzontale o le fascie, qualcuna me le consiglia, ho delle remore per la mancanza del sostegno alla schiena , se tanto mi da’ tanto il pupo che prima o poi uscirà dalla mia pancia avra’ superato i 4 kg alla nascità
    grazie a tutte

    • manuela, per i consigli sulla fascia, ti rimetto a Serena che l’ha usata con Pollicino… Però volevo chiederti come stanno le tende in salotto! 😀

  4. Infatti per uscire lo mettevo in passeggino (ovetto fin dai primi giorni: se no non vedeva fuori!), così mi riposavo un po’.

  5. Ah ecco, allora non sono l’unica che andava in giro per la casa con la pupa appesa stile “vietnamita-raccoglitrice-di-riso” o “africana-con-vaso-d’acqua-sulla-testa”…
    La mia quando era sveglia non ne voleva sapere di stare da sola a fissare le giostrine, quindi me la caricavo per avere un minimo di libertà di movimento. Finora non avevo trovato qualcuno che avesse fatto lo stesso, meno male!

  6. Io lo tenevo in marsupio anche in casa… anche a poco più di un mese, perchè non voleva stare fermo e almeno così si sentiva in movimento ed io potevo fare qualcosa…

  7. Peccato!
    Noi avevamo comprato sia la fascia che il Babybjörn, ma il Mezzovikingo non ha mai voluto saperne: nel giro di 5-10 minuti si divincolava e strillava manco fossse stato mandato al macello.
    la fascia l’ho regalata ad una collega che ha avuto un figlio molto piú collaborativo… 🙂

  8. Che nostalgia a ripensarci! Le ho portate tutte e due in fascia, più in inverno che d’estate…
    In autobus, al centro commerciale, sulla metro, in montagna, in casa mentre facevo le pulizie, o i biscotti, a spasso con il cane…e perfino in bicicletta…
    Il passeggino non lo abbiamo usato quasi per niente.
    Un’esperienza unica, un calore indescrivibile… lo consiglio a tutti ogni volta che posso!

  9. Ho scarrozzato la Piccola Peste nel marsupio per tutto l’inverno fin da piccolissima, finché non è diventata troppo pesante per la mia schiena…la portavo al centro commerciale e sull’autobus, così avevo le mani libere.
    Non mi ha mai detto niente nessuno, o forse non ci ho fatto caso, i primi tempi ero così concentrata a non combinare guai che non mi curavo di quello che mi stava intorno 🙂
    Purtroppo però non ho mai immortalato queste mie gesta con una foto, ma diffonderò l’iniziativa!

  10. Peccato, Lorenzo è nato a maggio per cui i suoi primi mesi nella fascia se li è fatti d’estate (fino a quando è stato possibile, dopo un po’ scoppiava di caldo). Continuo a portarlo talvolta anche adesso che cammina, però, quando ci troviamo in situazioni particolarmente affollate o in aeroporto/porto quando preferisco avere le mani libere (ed essere sicura che non scappi da qualche parte!). E’ una gran comodità!

LASCIA UN COMMENTO