Chi me l’ha fatta in testa?

10

Dai su, come cosa? La cacca naturalmente! Ora immaginate per un momento di essere un piccola talpa, appena uscita dal vostro buco, state li buona buona a far finta di guardarvi intorno (perchè lo sanno tutti che siete cieca come una talpa!) e….zach! Qualcuno vi fa la cacca in testa.
Non è bello. Proprio no. E ora vi tocca andare in giro a cercare di capire chi è il colpevole.
Perché le cacche si sa non sono tutte uguali. Un bel lavoro di investigazione per trovare il responsabile di questa bravata!
Ma la piccola talpa non si da per vinta tanto facilmente e quando finalmente trova il colpevole si vendica con gran soddisfazione: occhio per occhio, cacca per cacca!

I bambini piccoli adorano parlare di cacca. Un libro garantito per molte età. Dal 2-3enne da spannolinare (ci sono belle figure grandi e poco testo), al 3-4enne con problemi di stitichezza, per il quale può essere l’occasione di parlare di cacca con tranquillità, facendogli vedere che gli animali la fanno tutti diversa tra loro (e chissà come è la tua?).
Ed è molto simpatico da leggere anche per gli adulti.

Se ti fosse venuta voglia di leggere questo libro, compralo utilizzando uno di questi link e aiuterai questo sito a crescere:
in Mondadori
bol.it
Libro pop-up (amazon.it)
Con gadget (amazon.it)

Prova a leggere anche:

10 COMMENTI

  1. All’inizio ero molto diffidente e giudicavo di cattivo gusto il fatto di comprarlo, ma poi il mio pronipotino di 2 anni ha superato brillantemente i suoi “problemi esistenziali” grazie a questo libretto. Lo trovo molto utile, lo suggerisco a genitori ed educatori.

  2. @ mammame

    “perchè ai bambini piccoli piace parlare di cacca? ”

    Forse ti può interessare questo http://www.uppa.it/dett_articolo.php?ida=297&idr=20&idb=0

    Io ho trovato illuminante una riflessione di Gianni Rodari nella prefazione ad un libro di scrittura creativa (credo fosse “Esercizi di Fantasia”). Lui notava tristemente che i bambini italiani ancora negli anni 1980 erano complessatissimi su questo argomento, e veniva accolto con urla e risate nelle aule quando raccontava la storia di Re Mida. Mi ha fatto sorridere (ri)leggerlo chiedersi se forse un giorno, nel 2000, ci saranno libri per bambini che parlano anche di cacca 🙂

    • @CloseTheDoor credo che sia “grammatica della fantasia” di Rodari. Anche io quando l’ho letto ho pensato al fatto che ormai ci sono libri che parlano di cacca con i bambini. Dai su, piano piano qualche progresso lo facciamo!

  3. non ho questo che cercherò ma ne ho un altro abbastanza simile. ho passato l’ostacolo cacca nel vasino della piccola la prima volta leggendo una disquisizione sui vari tipi di cacche che fanno gli animali (!). come sono messa! però un successone. ma perchè ai bambini piccoli piace parlare di cacca? ho capito che facendo comprendere il perchè e il per come l’argomento oltre che un gioco si ridimensiona, così il grande era tutto contento di capire come fanno gli scarabei con la loro palletta e la piccola era molto tranquillizzata.

  4. è uno dei libretti preferiti della mia grande… io poi glielo leggo con tutti i suoni diversi a seconda delle cacche!!!

LASCIA UN COMMENTO