CinePiattini

CinePiattini

rubrica a cura di Anna Lo Piano - Il divano di casa, uno schermo e una famiglia: percorsi tra film originali da guardare insieme

Perché un genitore non deve vedere Boyhood

La recensione "definitiva" di Boyhood, film candidato a 7 Oscar, di grande impatto per chi ha figli in crescita. Avete presente il momento cruciale in...

Cenerentola, o della paternità

La nuova Cenerentola di Disney è al centro di una storia che parla di coerenza e di paternità. Un bellissimo film per tutti: maschi...

Bambini con la guerra dentro – 5 film da vedere in...

Per anni ho avuto paura dei conflitti. Discutere, litigare, arrabbiarsi e urlare mi sembravano la fine del mondo, la frattura di un’armonia che avrei voluto preservare intatta.

Cinepiattini – In fuga per la vita

Attraverso le storie si può parlare di tutto, anche di temi difficili. Anche di realtà, perché la realtà, che uno sia grande o piccolo,...

Rock Dog, la musica è per tutti

Rock Dog è un film che racconta l'ascesa di un ragazzo di talento che si misura con le sue origini, umili ma solide, e...

Arrivano gli alieni!

Sono nata poco prima che gli americani sbarcassero sulla luna, e tra le mie prime immagini di bambina davanti alla televisione c’è quella di...

Cinepiattini: Musica maestro!

“la musica è molto di più che non le semplici note sullo spartito... Fare musica significa dare emozioni alla gente, scatenare la gioia di...

Due film sull’età dei cambiamenti

Ogni genitore scopre a proprie spese che tra gli effetti collaterali dell’avere un figlio c’è la frequentazione quotidiana con l’inaspettato e l’incontrollabile. Control freak e...

Famiglie e basta

Provo sempre un leggero imbarazzo quando sento parlare di famiglie naturali, o anche, con più umiltà, tradizionali. Le tradizioni, infatti, cambiano, e di naturale gli esseri umani hanno ben poco. Tutto quello che facciamo, e come lo facciamo, ha sempre a che vedere con la nostra cultura di appartenenza.

Spooky Christmas: 7 film inquietanti sul Natale

7 film di Natale sottilmente inquietanti, ma divertenti e con un innegabile fondo zuccherino.