Acquamica porta il nuoto nelle scuole

0

Il progetto nazionale Arena Acquamica è alla sua terza edizione e, lo scorso 4 maggio, siamo andati a curiosare durante la seconda tappa 2016 al Centro Federale di Ostia.

Arena1E’ difficile descrivere una giornata di questo tipo, ma il primo pensiero avuto è: “qualcosa sta cambiando”, dal punto di vista dello sport e dell’avvicinamento dei bambini alle discipline sportive, in particolare al nuoto.
Legare lo sport ed il mondo della scuola dovrebbe essere in fondo naturale, eppure, sebbene sia un approccio fondamentale, è ancora troppo poco diffuso nel nostro paese. Vuoi per la carenza di strutture scolastiche adeguate, vuoi anche per un ruolo subalterno che si tende ancora a dare all’educazione sportiva nella scuola.
Eppure, superate le difficoltà logistiche, con una sinergia tra scuola e federazioni sportive e con il sostegno di sponsor privati, la scuola diventa il luogo perfetto per la diffusione della cultura sportiva.

Questo connubio è ancora più efficace se si costruisce, come in questo caso, un progetto il cui scopo è trasmettere ai bambini l’importanza della conoscenza dell’acqua, dei suoi rischi, ma anche delle sue immense possibilità, proponendo sfide giocose per riconoscere e applicare le giuste regole per divertirsi e muoversi in acqua in sicurezza.

La combinazione di questi fattori uniti alla creatività dei piccoli e alla competenza, umanità e professionalità di chi li guida, ha prodotto dei risultati incredibili, sotto i nostri occhi durante la Festa dell’Acqua di Ostia.
Un concentrato ed esplosione di gioia, divertimento ma con tecniche ben precise da affinare e praticare, incanalando la grande energia ed entusiasmo che i bambini riescono a mettere quando sono, appunto, motivati e felici.
Attraverso lo sport, infatti, si riesce a trasmettere il valore di un metodo di apprendimento basato sulla partecipazione attiva di chi impara e sulla valorizzazione delle energie positive dei bambini. Metodo che varrebbe la pena applicare a ogni settore educativo.

Arena2Il progetto nazionale Arena Acquamica è il primo esperimento di un progetto scolastico di avvio all’acquaticità, che ha portato gli alunni delle classi primarie in piscina con età compresa tra i 6 e gli 8 anni.
Sviluppato da Arena Italia in collaborazione con Federazione Italiana Nuoto (FIN) e Kinder+Sport, vede la sua conclusione attraverso l’organizzazione di Feste dell’Acqua dove i piccoli giocano imparando nuove tecniche acquatiche con i più grandi campioni del nuoto italiano.
A Ostia i campioni di salvamento Federico Pinotti e Silvia Meschiari hanno intrattenuto i bambini, insegnando le tecniche e raccontando la loro esperienza di sportivi pluri-decorati a livello internazionale.

Il progetto ha coinvolto 275 scuole e più di 25.000 bambini, 1.000 classi hanno ricevuto un kit di partecipazione contenente, oltre alle cuffie arena per tutti gli alunni, del materiale educativo come la guida “Arena Acquamica”, per comprendere l’importanza dell’educazione in acqua.
I bambini, oltre all’esperienza diretta in acqua, hanno prodotto degli elaborati legati al mondo acquatico ed nei giorni dei diversi appuntamenti della Feste dell’Acqua sono state invitate le classi vincitrici (per Ostia, le classi primarie della 1a C e 1a G dell’Istituto Comprensivo Statale “la Giustiniana”), premiate dai campioni tra giochi e divertimento puro.

Dopo Napoli e Ostia, le feste dell’acqua sono proseguite con la tappa di Firenze (11 maggio) e di Trieste (24 maggio) e la prossima a Milano (26 maggio).

La guida Acquamica possiamo scaricarla tutti e leggerla prima delle vacanze con i nostri bambini.
La pagina Arena Acquamica è ricca di suggerimenti per affrontare l’acqua.

– POST SPONSORIZZATO –

Prova a leggere anche:

LASCIA UN COMMENTO